fbpx
PoliticaPrimo PianoRegionali 2017

Gli eletti e la ripartizione dei seggi a Catania lista per lista

13 i seggi assegnati al collegio di Catania. In base alle preferenze che sono state espresse ecco come sono stati ripartiti.

Movimento 5 Stelle 118.709 voti 26,541%

si conferma nella città etnea il primo partito a cui vengono riconosciuti ben 4 seggi; ricofermati all’Ars Angela Foti, Cappello, Gianina Ciancio 4 posto ancora da assegnare a Catania (dove le operazioni di scrutinio sono andate a rilento) tra Gaetano Nicolosi, Josè Marano e Cristiano Anastasi.

Forza Italia 68.221 voti 15,253%

2 seggi che vanno al più votato Marco Falcone deputato uscente ed ex capogruppo FI all’Ars e al secondo classificato Alfio Papale già sindaco di Belpasso.

Partito Democratico 67.444 voti, 15,079%

2 seggi risultato storico raggiunto dal deputato uscente Luca Sammartino che con 30.000 voti risulta essere il più votato di sempre, a seguire l’assessore regionale uscente Anthony Barbagallo.

Fratelli d’Italia An e Noi Con Salvini 37.226 voti 8,323%

conquistano 1 seggio e risulta il secondo partito più votato a Catania nella coalizione del neo eletto presidente Musumeci. Andrà all’Ars Gaetano Galvagno, paternese, rappresentante del partito di Giorgia Meloni

Idea Sicilia 28.696 voti 6,416%

1 seggio per gli autonomisti per Pippo Compagnone

Musumeci Presidente 25.349 voti 5,667%

1 seggio per l’Udc che viene assegnato a Giovanni Bulla

Diventerà Bellissima 29.324 voti 6,556%

La lista di Nello Musumeci si aggiudica un 1 seggio che va a Giuseppe Zitelli

Sicilia Futura 26.702 voti 5,97%

1 seggio che viene assegnato al leader del partito Nicola D’Agostino

Nessun seggio a Catania per Ap, Arcipelago Sicilia, Cento Passi per la Sicilia e Siciliani Liberi

 

Mostra di più

Fabiola Foti

38 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 20 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente assistente parlarmentare con mansioni di Ufficio Stampa presso il Parlamento Europeo. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button