fbpx
Sport

Giro d’Italia, bandiere palestinesi per protestare contro Israele

Il Comitato catanese di solidarietà con il popolo palestinese critica l'edizione 2018

L’edizione 2018 del Giro d’Italia è stata investita dai tragici avvenimenti che colpiscono il popolo palestinese”. Orazio Vasta, sindacalista del’USB Catania e membro del Comitato Catanese di solidarietà con il popolo palestinese interviene su questo tanto discusso Giro d’Italia.

In occasione dei 70 anni dalla nascita dello Stato d’Israele e a 50 anni dall’occupazione da parte dello Stato d’Israele della Cisgiordania Palestinese (compresa Gerusalemme Est) e della Striscia di Gaza, l’impresa israeliana Comtec Group ha organizzato la partenza del Giro d’Italia da Israele, presentando Gerusalemme come propria capitale”.

Gli organizzatori della corsa – continua Vasta – gli italiani della RCS MediaGroup e il CONI, con il sostegno del governo Gentiloni, di fatto, si sono resi complici di tutto quello che lo Stato sionista compie, giorno per giorno, nei confronti del popolo palestinese, come la strage del 30 marzo consumata dai militari israeliani, con l’utilizzo di tiratori scelti, ‘cecchini’, contro la ‘Giornata della terra’. Una strage che ricorda quella di Portella della Ginestra, quando, nel 1947, i banditi mafiosi spararono da lontano sui manifestanti venuti a celebrare il Primo Maggio”.

“Contro la partenza del Giro d’Italia da Gerusalemme e in sostegno alla lotta del popolo palestinese, in questi mesi, organizzate dal Comitato catanese di solidarietà con il popolo palestinese si sono svolte tante iniziative. La Federazione del Sociale USB Catania, aderente al Comitato, ha promosso, con l’adesione di movimenti e partiti dell’area antimperialista, il Primo Maggio Internazionalista per la Palestina e per il diritto dei popoli all’autodeterminazione”. Domani, a Catania, come nelle altre tappe siciliane sventoleremo le bandiere della Palestina al passaggio degli atleti. Nulla da parte nostra contro il Giro d’Italia, che è stato offeso e snaturato da chi ha macchiato la mitica maglia rosa con il sangue palestinese.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker