fbpx
NewsPolitica

Giorgia Meloni a Catania: “Valuteremo se Musumeci potrà vincere”

IMG_2684Tour siciliano per Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, il primo, come annuncia lei stessa, di una lunga serie in vista delle prossime regionali sull’isola.

Pochi minuti a Catania per affrontare temi importanti e poi partire alla volta di Vittoria, Augusta e Piazza Armerina: l’immigrazione selvaggia e lo sbarco quotidiano e massiccio di clandestini sulle coste, l’agricoltura abbandonata e senza tutele soggetta alla concorrenza sleale dei prodotti esteri e le carenze infrastrutturali e dei collegamenti che penalizzano il turismo e i pendolari.

Una situazione peggiorata dalle azioni di un governo disastroso e dalla lontananza del governo nazionale dalle esigenze del territorio.

“Siamo la prima forza di opposizione a Bianco fautore dell’accoglienza infinita e tra quelli che hanno portato alla trasformazione dei B&B in centri di accoglienza. Tra l’altro, al comune di Catania, succedono cose curiosissime: da poco è stato ospitato un convegno nella sede del comune di Catania per convincere gli imprenditori ad investire a Malta. Dobbiamo lavorare per mandare questa gente a casa e per dare alla Sicilia un governo che faccia gli interessi della Sicilia.

Anche per le regionali lavoriamo per vincere, stiamo valutando quale possa essere la scelta migliore per ridare alla Sicilia un governo che non sia della sinistra inconcludente di Crocetta né della sinistra ancora più inconcludente dei 5 stelle. Io sono romana e dico ai siciliani di salvarsi.”

Sul nome di Musumeci ancora nessuna certezza: “Abbiamo sempre detto che Nello Musumeci è un buon candidato, si tratta di capire se è un candidato che può vincere”.

Ció  che è certa, invece, la difficoltà di possibili alleanze con il partito di Alfano.

La Meloni si è soffermata, quindi, sulle difficoltà dell’economia siciliana messa in ginocchio da anni.

“Questa – continua la Meloni – è l’unica isola dove si dovrebbe vivere di turismo e invece i titolari delle strutture preferiscono trasformarle in centri di accoglienza per guadagnare qualcosa”.

Una situazione che, secondo la leader di Fratelli d’Italia, è ormai fuori controllo. “Sta accadendo esattamente quello che abbiamo annunciato per anni: noi non vogliamo più parlare di dove mettere gli immigrati, di come gestirli, come accoglierli o di come distribuirli. Vogliamo discutere solo di come fare ad impedirgli di partire e di come tutelare i cittadini italiani”.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button