fbpx
CronacheMafiaNews in evidenzaPalermo

Minacciava i clienti vantando amicizie mafiose, arrestato gioielliere

Palermo – I Carabinieri hanno arrestato Cosimo D’Amico 47 anni gioielliere e il commercialista Emanuele Monachello, 51 anni, entrambi di Villabate (Pa) indagati rispettivamente per estorsione e favoreggiamento.

Una coppia di clienti del commerciante ad aprile aveva acquistato gioielli che avrebbero dovuto pagare inizialmente a rate. Poco dopo i coniugi si sono presentati ai carabinieri denunciando che D’Amico avrebbe preteso l’intera somma vantando conoscenze in ambienti mafiosi.

Il gioielliere è andato a casa dei due insieme a Cinzia Landolina, 37 anni, del quartiere Sperone di Palermo e presentata come esponente di spicco e di riferimento della criminalità di Villabate.

Ai coniugi sono stati chiesti 5.250 euro, per il debito già in parte pagato.
Il 27 aprile Cinzia Landolina e Dario Giglio, 21 anni, sono stati arrestati mentre prendevano i soldi dalla coppia. Il gioielliere ha allora chiesto l’intervento di Monachello per fare ritrattare la coppia.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button