fbpx
NewsPolitica

Gibiino annuncia la candidatura alle primarie centro destra del 23 aprile

In una intervista a blogsicilia l’ex coordinatore di Forza Italia il senatore Vincenzo Gibiino annuncia la candidatura alle primarie del centro destra.

Raggiunto telefonicamente dall’Urlo si dice pronto a scendere in campo per la regione mettendo sul piatto la sua candidatura alle primarie «Per portare un fattivo contributo alla causa Sicilia – commenta – E’ necessario attuare un confronto, aperto a tutta la coalizione, su come fare riemergere l’Isola dalle paludi in cui è precipitata con la gestione Crocetta. Serve una linea chiara su turismo e cultura, che devono essere priorità per la nostra terra, serve una strategia per lo sviluppo infrastrutturale, partendo da strade, ferrovie e porti, che devono essere tra loro interconnessi»

Ma c’è di più, la riflessione che fa Gibiino va oltre e riguarda le primarie «Proporrò l’assunzione di un impegno ai candidati delle primarie, chi perde rimarrà al fianco del vincitore per sostenerlo durante la campagna elettorale garantendo la propria presenza anche durante tutta la durata dell’eventuale mandato».

L’ex coordinatore enuncia una proposta che mira a mantenere la coesione della coalizione. Il grande gap delle primarie del centro sinistra è proprio quello che subito dopo le primarie le coalizioni si disperdono.

E intanto il regolamento è messo a punto, la coalizione di centrodestra in Sicilia svolgerà il 23 aprile prossimo le primarie. Tutto stabilito in un incontro al gruppo di Forza Italia a Palazzo dei Normanni tra i rappresentanti dei partiti e dei movimenti cui hanno preso parte Forza Italia (Gianfranco Miccichè e Marco Falcone), #Diventeràbellissima (Raffaele Stancanelli e Giusi Savarino), Cantiere popolare (Saverio Romano e Toto Cordaro), Udc (Ester Bonafede), Noi con Salvini (Alessandro Pagano) e Movimento nazionale siciliano (Rino Piscitello). Non era presente Fratelli d’Italia, che pur condividendo l’impostazione delle primarie, ha chiesto di chiarire chi parteciperà.

articoli correlati Polemica sulle primarie

Tags
Mostra di più

Fabiola Foti

36 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 18 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente addetto stampa del NurSind Catania, sindacato delle professioni infermieristiche. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.