fbpx
Cronache

Giarre: usa il vano contatore come rifugio per droga e munizioni

Usava il vano contatore come nascondiglio per droga e munizioni. Giarre: manette ai polsi per il 49enne, Angelo Treffiletti, ritenuto responsabile di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e detenzione abusiva
di munizioni.

I militari, tramite le ordinarie attività info-investigative, sospettavano che l’uomo esercitasse l’attività illegale di spacciatore. Scattano i controlli, quindi, dentro l’abitazione del Treffiletti, sita in via Romagna; accanto ai militari Ivan, il cane antidroga, dall’infallibile fiuto. All’arrivo degli agenti, l’uomo non si mostra propenso all’aiuto, perfino ostacolandone, fisicamente, le ricerche di quest’ultimi, i quali, però, rinvengono 7 grammi di marijuana e1 di hashish in cucina. 

Cerca di nascondere, invano, la chiave del contatore

Lo spacciatore, alla richiesta di verificare anche il garage e la cantina, tenta, maldestramente, di nascondere una chiave esagonale per l’apertura dello sportello dei vani gas e luce. Il gesto, tuttavia, attira l’interesse dei militari.
Aprendo il vano contatore, infatti, gli stessi hanno rinvenuto 1 kg circa di marijuana, già suddivisa in sacchetti e un ulteriore involucro con circa 10 grammi di cocaina, il tutto contornato da 4 cartucce cal.22. In cantina, invece, rinvenuto un bilancino di precisione e un cospicuo quantitativo di bustine in plastica, per il confezionamento della droga. L’arrestato è stato associato al carcere di Enna.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker