fbpx
CronacheNews

Giarre, emergenza microcriminalità: furto con scasso in un’edicola del centro

Dopo l’incendio appiccato qualche giorno fa ad un autosalone, a Giarre continuano gli episodi di microcriminalità. La scorsa notte, a finire sotto l’attenzione di un gruppetto di malviventi, è stato il rivenditore di tabacchi “Barbagallo”, ubicato nel viale Don Minzoni della città ionica. Infatti, i ladri dopo aver piazzato un ordigno nel distributore automatico di sigarette di proprietà dell’edicola, hanno fatto esplodere il contenitore, facendo razzia di tutto quello che potevano fra denaro ed appunto sigarette. Sull’episodio stanno indagando i carabinieri che hanno preso possesso dei nastri delle telecamere della zona, in modo tale da individuare i colpevoli del gesto, i quali si sono dileguati prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. Secondo le prime stime, i danni subiti dall’attività commerciale ammonterebbero intorno ai venti mila euro.

Come detto, questo avvenuto ha rappresentato l’ultimo di una serie di episodi criminali avvenuti a Giarre nell’ultima periodo. A tal proposito, per parlare e per trovare soluzioni condivise utili a fronteggiare questa che oramai si può definire come una vera e propria emergenza di microcriminalità, lunedì prossimo a Giarre è stato convocato un consiglio comunale straordinario.

Intanto, Giovanni Barbagallo, figlio del titolare dell’attività commerciale derubata e consigliere comunale giarrese, attraverso il proprio profilo facebook si è espresso in questi termini:

<<E’ un momento molto difficile della mia vita e sento il vivo bisogno di ringraziare quanti, anche con un semplice messaggio, hanno voluto esprimere la loro vicinanza ed il loro sostegno nei miei confronti. Nonostante le mille traversie di ogni giorno sappiamo di essere un’unica grande famiglia>>.

Fonte foto: Liberajonianews.

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button