fbpx
CronachePrimo Piano

Ghiandaia trovata morta tra le auto del centro

L'uccello forse venuto a morire dopo essere stato impallinato

Una ghiandaia è stata ritrovata morta tra le auto del centro storico a Catania. L’animale è stato ritrovato da simpatizzanti di Free Green Sicilia, sull’asfalto sotto il marciapiede accanto alla ruota di un’auto posteggiata in via Biscari, forse venuta a morire in città dopo essere stata impallinata o avvelenata altrove anche in quanto non riportava tracce di incidenti d’auto.

Le ghiandaie , che fanno parte della famiglia dei corvidi, si sono adattate alla vicinanza dell’uomo anche in quanto esse sono considerate dall’etologia tra gli uccelli più intelligenti così come altri della loro stessa famiglia. E non solo riescono a imitare una serie di animali come la poiana utile per tenere a distanza i rapaci di cui sono preda, ma non i cacciatori!

“Anche gli uccelli che trovano rifugio nei luoghi abitati come i rondoni che vengono per nidificare in primavera per poi ripartire alla fine dell’estate sono da considerare alla stregua di cittadini delle città in cui vivono o si riproducono -spiega Alfio Lisi, portavoce Free Green Sicilia.

Dunque noi cittadini umani abbiamo il dovere di rispettarli e aiutarli come e quando possiamo anche in quanto nostri concittadini ma di altra specie vivente e senziente che riesce quando glielo permettiamo, ad iniziare dall’esistenza di spazi verdi e parchi urbani a renderci la vita in città più vicina alla natura e dunque più sana e felice.”

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button