fbpx
InchiesteNewsNews in evidenzaPolitica

Gettonopoli ad Aci Castello: tutti i trucchi dei consiglieri. Il consigliere Calì replica “errori nelle trascrizioni dei verbali”

Ormai è noto il caso delle commissioni facili ad Aci Castello, nel tentativo di raggiungere un compenso corposo. Per fare 4 o 5 riunioni in una sola mattina, alcuni consiglieri hanno fatto i salti mortali, facendo cadere le stesse commissioni, per mancanza del numero legale, oppure riuscendo a presenziare a due commissioni contemporaneamente. Si, alcuni consiglieri castellesi hanno il dono dell’ubiquità.

In 6 mesi, dal agosto 2014 a gennaio 2015, sono stati erogati 2370 gettoni per una spesa complessiva di 79.665 €.

L’analisi approfondita dei verbali delle Commissioni consiliari permanenti, dal primo mandato del sindaco Filippo Drago ad oggi, ha portato all’evidenza una serie di criticità: la durata delle riunione che si aggira intorno ad 1 ora e 10 minuti, con alcuni componenti che vi partecipano per 15 minuti, giusto il tempo di maturare il gettone; ordini del giorno che potrebbero non risultare di competenza delle stesse commissioni e quindi non trattabili secondo i regolamenti comunali. Proprio l’art. 45 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio comunale, dispone che “Le commissioni permanenti costituiscono articolazioni del Consiglio comunale ed esercitano le loro funzioni concorrendo ai compiti d’indirizzo e di controllo politico-amministrativo allo stesso attribuiti…”.

I presidenti e gli stessi commissari fanno un utilizzo sfrenato delle autoconvocazioni e il metodo di sostituzione di un consigliere assente sembra poco chiaro. L’autoconvocazione potrebbe essere utilizzata in caso di urgenti e straordinari casi, come il parere per l’approvazione del bilancio, di fatto, il metodo viene utilizzato spesso. Al riguardo, l’art. 43 del regolamento del Consiglio comunale, indica come convocare la commissione: “La convocazione è effettuata dal Presidente, su propria determinazione o su richiesta scritta, con l’indicazione degli argomenti da trattare, di un terzo dei membri della Commissione, oppure su richiesta scritta di almeno un terzo dei Consiglieri comunali in carica”. Non vi sono altri metodi di convocazione.

La sostituzione del consigliere assente desta qualche dubbio perché secondo l’art. 3 del Regolamento per il funzionamento delle commissioni, “Il consigliere assente alla seduta di una Commissione potrà essere sostituito da un consigliere dello stesso gruppo su delega scritta del consigliere assente o in seconda istanza dal capogruppo.” A volte capita che i consiglieri si auto-deleghino senza protocollare alcun documento e senza la firma del consigliere assente.

I verbali vengono redatti in modo molto sintetico e generico, ma una cosa che è saltata subito all’occhio è la particolare velocità con la quale alcuni consiglieri cambino commissione, perché il vero traguardo è cercare di ottenere il famoso e contestatissimo “gettone multiplo”, ossia due o più gettoni in una sola giornata. Per farlo basta partecipare a commissioni diverse, magari sostituendo gli assenti, ecco che alcuni riescono anche ad ottenere 5 presenze che corrispondo alla somma di 168,05 € perché ogni gettone vale 33,61 €.

Il consigliere Marco Calì (lista civica: Il Paese che vogliamo), eletto nelle fila di Drago, il 17 settembre riesce a collezionare 4 gettoni di presenza nel giro di 5 ore (134,44 €). Dalle 9:00 partecipa alla 6^ Commissione per un’ora e mezza, dopo 5 minuti passa alla 7^, inizia alle 10:35 e vi partecipa fino alle 11:30, altri 5 minuti di cambio e passa alla 2^, dalle 11:35 alle 12:45, infine va alla 4^ dalle 12:50, in questo ultimo verbale non è specificato l’orario di chiusura.

Lo stesso Calì, in data 28 agosto, fa il record e colleziona 5 presenze, come abbiamo detto prima, 168,05 €. Dalle 09:20 alle 10:40 in Commissione 3. Dalle 10:45 alle 12:45 nella 6^, dove esce e fa mancare il numero legale per partecipare alla 7^, dalle 12:20 alle 12:30, sempre dai verbali risulta che poi va a partecipare alla riunione della 1^, dalle 12:35 alle 13:25 ed infine alla 2^ dalle 13:30 alle 14:00.

Come ha fatto Calì ad essere presente, stando ai verbali, a risultare presente in commissioni diverse allo stesso orario? Nello specifico, dalle 12:20 alle 12:30 risulta presente sia nella 6^ e nella 7^.

Questo dono però sembra averlo anche il consigliere Venerando Cacciola (Il Megafono), eletto nelle fila dell’opposizione. Infatti il 3 settembre, riesce ad ottenere 3 gettoni (100,83 €), dalle 9:10 alle 10:45 nella 6^, dalle 11:00 alle 12:30 nella 4^ ed infine dalle 12:15 alle 13:30 nella 2^.

Quindi anche lui riesce a risultare presente contemporaneamente a due commissioni differenti per 15 minuti. Nel dettaglio, dalle 12:15 alle 12:30 presente sia nella 2^ che nella 4^.

Ad approvare i verbali, che firma il presidente di ogni commissione, sono gli stessi consiglieri: ma mica è facile ricordarsi tutti gli orari con questi cambi così repentini.

La replica del consigliere Calì

Sono un giovane, con poca esperienza politica e per la prima volta eletto alla carica di Consigliere Comunale.

La mia presenza, soprattutto durante la fase iniziale del mio mandato,in seno alle commissioni consiliari, in cui intervengo spesso anche come sostituto, mi è utile e di giovamento per meglio così comprendere e conoscere le dinamiche ed i processi amministrativi attraverso cui si esplica l’attività municipale per cui sono stato eletto, non certo per finalità lucrative.

Per dirla tutta, io sono tra i consiglieri che presenziano al maggior numero di commissioni, anzi, più precisamente, vanto il record assoluto di presenze fra i miei colleghi consiglieri.

Il mio stacanovismo comunque non determina nessun onere aggiuntivo per l’ente locale, infatti, sebbene la legge preveda un indennizzo massimo di 34 sedute mensili (tetto oltre il quale ogni altra commissione non viene più retribuita), di norma, sono solito partecipare ad un numero di consigli e commissioni, di almeno il doppio di quello massimo previsto dalla legge.

Pertanto,per quanto mi riguarda, io svolgo un’attività che è pari al doppio di quanto viene invece remunerata perciò – senza dubbio –un chiaro vantaggio per la cittadinanza e per il Comune, verso i quali la mia attività ed il mio quotidiano impegno sono massimi.

Quanto all’asserito dono dell’ubiquità millantato dall’articolo in parola, ove si sosteneva che avrei partecipato contemporaneamente alla 6^ e alla 7^ commissione nel giorno 28/08/2014, nel preciso intervallo di tempo che va dalle 12,20 alle 12,30, faccio invece rilevare come quanto pubblicato non sia veritiero e semmai figlio di un grossolano errore.

Infatti,è accaduto che il segretario della commissione è incorso in un mero errore materiale, indicando nel verbale della commissione un orario di chiusura sbagliato. La commissione sesta infatti concludeva i lavori alle ore 12.15 e non alle ore 12.45.

Si è trattato non di ubiquità, semmai di un semplice errore di trascrizione della minuta del verbale (minuta di cui chiunque potrà prendere visione).

A riprova di quanto sopra, ho già presentato un’istanza di rettifica del verbale n. 9 del 28.08.2014, poiché quest’ultimo erroneamente indica l’orario di chiusura dei lavori della sesta commissione alle ore 12.45, mentre la minuta indica un diverso orario di chiusura,ovvero le ore 12.15.

In conclusione, evidenzio che, in ossequio alla massima trasparenza che ho inteso perseguire nell’esercizio del mio mandato ed in qualità di Presidente della seconda C.C.P., di recente (19/01/15 Prot. N.684), avevo richiesto al Sindaco, al Presidente del Consiglio ed al Segretario Generale l’autorizzazione ad effettuare le sedute della suddetta commissione in aula consiliare, al fine di videoregistrare i lavori della commissione per poi così diffonderli e divulgarli via web.

Tra l’ altro, proprio la settimana scorsa sono stato uno dei 9 consiglieri, che ha inteso devolvere n.2 gettoni mensili,al fine di costituire un capitolo di bilancio,  con lo scopo imminente di far ripartire la mensa scolastica e per sopperire, via via, a tutte le spese impellenti a cui il comune deve far fronte.

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker