PalermoPoliticaPrimo Piano

M5S Palermo. Gelarda verso la Lega: “Lascio il Movimento 5 Stelle, e nel video spiego perché!”

“Ho appena comunicato al Presidente del consiglio comunale la mia dimissione dal gruppo consiliare M5S e il mio conseguente trasferimento al Gruppo Misto”, annuncia sul proprio profilo facebook il consigliere comunale di Palermo Igor Gelarda.

I motivi dell’abbandono

“Credetemi. È una decisione amara, ma è resa necessaria da una situazione che reputo insostenibile”, afferma Gelarda spiegando che questa scelta è il risultato del silenzio assordante dell’M5S dopo l’abbandono dal gruppo consiliare avvenuto la settimana precedente.

“Ciò fa comprendere che Palermo e la Sicilia non sono, almeno in questo momento al centro della loro agenda politica”. Gelarda si riferisce ai vertici regionali e nazionali nelle figure di Giancarlo Cancelleri e di Luigi Di Maio che fino a pochissime settimane fa reputava vicine umanamente e politicamente.

Lancia così una frecciatina al suo gruppo vicino all’area della sinistra del sindaco Orlando al quale il M5S dovrebbe fare opposizione. “Il rischio che corriamo è di lasciare ancora in mano agli affaristi del compromesso e della migrazione, così cari alla sinistra radical, il futuro della nostra terra”.

Continua perciò a elencare le cause che lo hanno portato all’abbandono, come il disimpegno del Movimento 5 Stelle più volte denunciato dallo stesso, diventando a suo dire “scomodo”.  Dichiara di avere visto il gruppo votare in favore di provvedimenti secondo lui contrari agli interessi dei palermitani. Denuncia perciò le attività di censura verso alcuni componenti, egli stesso in particolare. Lamenta poi le contestazioni ricevute a seguito delle sue dichiarazioni sulle ZTL, sullo Sport, quando ha richiesto l’intervento della Procura per l’affare dello Stadio.

Arriva perciò alla goccia che ha fatto traboccare il vaso. La rottura con il Movimento avviene quando ha espresso posizioni vicine alla linea dell’M5S e distanti dal gruppo consiliare palermitano. E, per gli attacchi ricevuti, nessuno pare sia intervenuto in sua difesa.

L’impegno di Gelarda continua

“Per me tutto questo è assurdo”, accingendosi a concludere la comunicazione diffusa sui social. “È troppo distante dall’impegno assunto in campagna elettorale verso gli elettori. In ragione di quell’impegno” – assicura il consigliere – “è mio interesse dare priorità alle esigenze della mia città e della mia terra. Continua la mia attività sul territorio con più impegno e presenza di prima. Grazie per il sostegno che mi avete dato e che continuerete a dare”.

La Lega pare abbia già strizzato l’occhio al consigliere. Ed effettivamente potrebbe trovare lì una casa politica più vicina alle sue ivalorizzando al meglio il suo impegno civico e al consiglio comunale di Palermo.

 

Tags
Mostra di più

Debora Borgese

Non ricordo un solo giorno della mia vita senza un microfono in mano. Nata in una famiglia di musicisti da generazioni, non potevo non essere anche io cantante e musicista. Ma si registrano nomi di rilievo anche tra giornalisti e critici letterari, quindi la penna è sempre in mano insieme al microfono. Speaker radiofonica per casualità, muovo i primi passi a Radio Fantastica (G.ppo RMB), fondo insieme a un gruppo di nerd Radio Velvet, la prima web radio pirata di Catania e inizio a scrivere per Lavika Web Magazine. Transito a Radio Zammù, la radio dell'Università di Catania, e si infittiscono le collaborazioni con altre testate giornalistiche tra le quali Viola Post e MuziKult. Mi occupo prevalentemente di politica, inchieste, arte, musica, cultura e spettacolo, politiche sociali e sanitarie, cronaca. Diplomata al Liceo Artistico in Catalogazione dei Beni Culturali e Ambientali - Rilievo e restauro architettonico, pittorico e scultoreo, sono anche gestore eventi e manifestazioni, attività fieristiche e congressuali. Social media manager e influencer a detta di Klout. Qualche premio l'ho vinto anche io. Nel 2012, WILLIAM SHARP CONTEST “Our land: problems and possibilities, young people’s voices” presentando lo slip stream “I go home. Tomorrow!” Nel 2014, PREMIO DI GIORNALISMO ENRICO ESCHER: mi classifico al 2° posto con menzione speciale per il servizio sulla tecnica di cura oncologica protonterapica e centro di Protonterapia a Catania. Nel 2016, vince il premio per il miglior programma radiofonico universitario 2015 "Terremoto il giorno prima. Pillole di informazione sismica" al quale ho dato il mio contributo con il servizio sul terremoto in Irpinia. Ho presentato un numero indefinito di eventi musicali, tra i quali SONICA di Musica e Suoni, e condotto dirette radiofoniche sottopalco per diverse manifestazioni musicali come il Lennon Festival, moda e concorsi di bellezza. Ho presentato diversi libri di narrativa e politica, anche alla Camera dei Deputati. Ho redatto atti parlamentari alla Camera, Senato, Assemblea Regionale Siciliana e mozioni al Comune di Catania. Vivo per la musica. Adoro leggere. Scrivo per soddisfare un bisogno vitale. La citazione che sintetizza il mio approccio alla vita? Dai "Quaderni di Serafino Gubbio operatore" di L. Pirandello: "Studio la gente nelle sue più ordinarie occupazioni, se mi riesca di scoprire negli altri quello che manca a me per ogni cosa ch'io faccia: la certezza che capiscano ciò che fanno".

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.