fbpx
CronacheNews in evidenza

Furto con strappo: presi i due responsabili

Catania –  La Polizia di Stato ha tratto in arresto Del Popolo Cupillo Alfredo (cl. 1991), pregiudicato, e Russo Gianfranco Salvatore (1973),in esecuzione ad o.c.c.c., emessa in data 7.5.2016 dal G.I.P. presso il Tribunale di Catania, in quanto ritenuti responsabili, in concorso tra loro, del reato di furto con strappo in danno di una donna.

Nella tarda mattinata del decorso 26 marzo un donna catanese, mentre transitava a piedi nei pressi della centrale piazza Roma, veniva sorpresa da un giovane che, da tergo, la strattonava per scipparle la borsa. La donna, nonostante tenesse tra le mani anche una busta della spesa, tentava invano di opporre resistenza. Invero, il malvivente si impossessava della borsa e di corsa raggiungeva un complice che lo attendeva, poco distante, a bordo di un motociclo con il motore acceso, pronto per darsi alla fuga.

Appresa la notizia dello scippo, il personale della Sezione “Contrasto al Crimine Diffuso” avviava immediatamente le indagini, acquisendo le immagini degli impianti di video-sorveglianza della zona.

In particolare, l’analisi delle immagini registrate da un impianto cittadino, consentiva al personale della citata sezione da un lato, di avere una chiara dinamica dell’accaduto e di vedere la pronta reazione della vittima che, subito lo  scippo, senza perdersi d’animo, inseguiva i malviventi, dall’altro di riconoscere l’autore materiale dello scippo in Del Popolo Cupillo Alfredo, noto per i suoi precedenti specifici, e il soggetto che era rimasto a bordo dello scooter nell’incensurato  Russo Gianfranco Salvatore.

Nel contempo veniva acquisita la segnalazione di un cittadino che forniva un parziale della targa dello scooter utilizzato dagli scippatori che da accertamento risultava in uso al Russo.

Del Popolo e Russo, peraltro, venivano fermati e sottoposti a controllo da un equipaggio dei “Condor” che procedeva al loro foto-segnalamento.

Pochi dubbi rimanevano agli investigatori di “Condor” per attribuire le responsabilità del fatto delittuoso ai due malfattori che venivano segnalati alla Procura della Repubblica che richiedeva l’emissione di  misura cautelare nei loro confronti, concessa dal Giudice per le Indagini preliminari.

Espletate le formalità di rito, Del Popolo Cupillo è stato associato presso la casa circondariale piazza Lanza mentre Russo è stato posto agli arresti domiciliari.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button