fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Fuori dal coma la quattordicenne investita al lungomare da un suv

Catania –  Si è svegliata la ragazzina di quattordici anni che il 5 agosto scorso, mentre era su un risciò, è stata investita da un suv. A dare la bella notizia, sulla pagina facebook Lungomare Liberato, il cugino della ragazza.

“Salve, sono il cugino della ragazzina coinvolta nell’incidente sul risciò al Lungomare.
Volevo informarvi sulle condizioni di salute della bambina. La ragazza si è svegliata ed è Vigile e collaborante….muove già i quattro arti, è un po’ agitata e la terranno ancora in camera intensiva per tenerla sotto controllo. Al più presto verrà spostata di reparto ed in seguito farà la cranioplastica (ricostruzione dell’osso mancante) che avverrà tra 5 o 6 mesi. Tutto questo grazie alla celerità dell’intervento.
Il Dottore Riolo e l’equipe della sala operatoria sono intervenuti subito.
Inoltre, vorrei ringraziare a nome della famiglia, tutte quelle persone, amici e parenti che non l’hanno lasciata sola neanche un attimo e ringraziare la pagina Facebook Lungomare Liberato, la quale pubblicando il mio messaggio, è stato visualizzato da più di 85.000 persone, con oltre 1500 mi piace, 500 condivisioni ed altrettanti commenti con la solidarietà di tante persone che non conoscevano la bambina.

Spero solo che la città di Catania torni a rialzarsi e che queste disgrazie non accadano più!
Impegniamoci tutti a rispettare le regole…
Cirincione Andrea”

Intanto, sembra sia stato accertato che il pilota del suv non correva oltre i limiti e non era nemmeno sotto l’effetto di alcool o stupefacenti. Sembra che il risció stesse effettuando una manovra di inversione, in un punto buio della strada. Per il momento, al guidatore è stata sospesa la patente.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker