fbpx
CronacheSenza categoria

Fuga da brividi nel Centro Storico: arrestati giovani drogati e armati

Scappano a 150 km all'ora tra le vie del centro per una serata che stava per trasformarsi in tragedia

Vengono da Caltagirone per passare una serata in città. Stato di coscienza alterato e armati fuggono a tutta velocità vedendo i carabinieri

La fuga dei tre ragazzi Kevin e Valentino Sbriglione di 21 e 27 anni e Marco Virzì ha dell’incredibile. Poteva trasformarsi un una vera e propria tragedia. La polizia è riuscita a fermarli dopo che sono venuti a Catania per passare una serata in città. La pattuglia li ha intercettati mentre stavano contrattando con una prostituta di via VI Aprile. A bordo della loro auto con targa straniera. Avvistate le forze dell’ordine i tre si sono dati alla fuga. Prima per corso Martiri della Libertà. Poi incrementando la velocità già elevata per le strade del centro storico. Per fortuna i numerosi passanti che ogni sera transitano per quelle strade sono rimasti miracolosamente illesi.

La fuga è terminata solo dopo che, correndo a più di 150 km all’ora hanno divelto la barriera del parcheggio AMT di piazza Paolo Borsellino e si sono schiantati contro un muro in via Officine Ferroviarie. Lo schianto non ha fermato la fuga. I ragazzi infatti hanno tentato di fuggire. Uno di loro ha ingaggiato una violenta colluttazione con un poliziotto ferendolo alla mano e lasciandolo con 10 giorni di prognosi.

Dopo la fuga la polizia ha accertato svariati precedenti a carico dei giovani arrestati e trattenuti in questura in attesa dello svolgimento del rito per direttissima. Accusati dei reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale e della denuncia per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti ed ebrezza, riciclaggio e porto abusivo di oggetti o armi atti ad offendere.

A.P.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker