fbpx
Primo Piano

Fsi-Usae Sicilia: vicinanza all’Assessore Razza minacciato di morte

Fsi-Usae Sicilia Federazione Sindacati Indipendenti organizzazione della confederazione Unione Sindacati Autonomi Europei fa sapere: “Allibiti ed increduli apprendiamo la notizia delle minacce di morte rivolte con una lettera anonima all’ Assessore regionale della Salute Ruggero Razza“.

Infatti, l’Assessore Razza ha sùbito un gravissimo atto intimidatorio accompagnato da pesanti minacce.

Così fanno sapere i componenti della Segreteria Regionale Fsi-Usae Sicilia: Calogero Coniglio, Pier Paolo di Marco, Salvatore Ballacchino, Salvatore Bracchitta, Renzo Spada, Maurizio Cirignotta e Salvatore Di Natale, che esprimono la più profonda e sentita solidarietà all’Assessore.

La vicinanza di Fsi-Usae Sicilia

«Esprimiamo l’auspicio che le forze dell’ordine e la magistratura individuino quanto prima i responsabili di un atto di pura vigliaccheria, inqualificabile e inquietante, che aborriamo con sdegno.»

«La violenza, le minacce non devono e non possono farci intimorire, il mondo del lavoro, coerente con la sua storia, non può restare in silenzio e non indignarsi contro metodi ed azioni che ha sempre rifiutato e combattuto.»  rendono noto i componenti Fai-Usae.

«Siamo certi che l’Assessore, uomo di carisma e politico di spessore, non si lascerà intimorire da simili ricatti e che continuerà a lavorare con forza e tenacia.» continuano ancora i sindacati

«L’invito della Fsi-Usae è quello di continuare con determinazione la sua attività amministrativa nella direzione che ha intrapreso. Di fronte a queste violenze non possono esserci giustificazioni, solo una ferma condanna.»

«È importante continuare a lavorare, soprattutto in sanità, nel segno della legalità per la difesa del bene comune» concludono in ultimo.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker