fbpx
Cronache

Fsi-Usae: disservizi sanitari, “semplificazione delle assunzioni per i medici”

Un momento difficile per la sanità della provincia di Catania. “L’ospedale “Gravina” di Caltagirone, deve sopportare la mancanza di un ecografo in radiologia” lo dichiara Maurizio Cirignotta Rsu e Componente della Segreteria Territoriale della Fsi-Usae. La Nota dolente è, continua Cirignotta, “rappresentata dalla mancanza acuta in radiologia, cardiologia, medicina, psichiatria ed altri reparti di medici, figure che non vengono sostituiti con la massima
celerità”.

Si assiste, pertanto, ad un’emorragia di personale che non viene, però, sostituito lasciando vacanti molti reparti di fondamentale importanza. «Il caso eclatante è quello della psichiatria adulti provinciale- continua Bellia- che su una dotazione organica di 376 unità di personale tra medici, infermieri, oss, tecnici della riabilitazione ed altro, ne ha in carico solo 316. Mancano, quindi, 60 unità e soprattutto le figure mediche, gli psicologi ed il personale del comparto»

“Semplificazione delle assunzioni per i medici”

Il sindacato, quindi, preme per una maggiore semplificazione delle assunzioni. Per i medici, inoltre, i rappresentanti sindacali propendono di utilizzare la parola “indeterminato” per le assunzioni. Termine che,f sicuramente, “creerebbe una corsia preferenziale alla eventuale partecipazione ai concorsi”. «Non si può continuare a mettere “pezze su pezze” rappresentate da incarichi temporanei per chiudere aree sanguinanti che possono trasformarsi in vere emorragie a discapito dei cittadini» conclude Cirignotta.

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker