fbpx
News in evidenzaPolitica

Fratelli d’Italia: troppi richiedenti asilo nei piccoli centri

Riceviamo e pubblichiamo:

 

“Il limite per accogliere i migranti è ormai passato e come gruppo vigileremo perchè a Bronte non si crei un business dell’accoglienza”. Lo dichiarano i rappresentanti di Fratelli d’Italia a Bronte Vincenzo Cutraro, Antonio Adornetto e Salvatore Santisi, appoggiati dal coordinatore provinciale FdI Manlio Messina.

È su loro proposta che il deputato nazionale di Fratelli d’Italia-An, Fabio Rampelli, ha presentato una interrogazione con risposta scritta al ministro dell’Interno Marco Minniti dopo che lo stesso sindaco Calanna ha sollevato il dubbio sull’apertura di nuove comunità per minori accompagnati per un totale di 85 posti, che andrebbero ad aggiungersi ai 78 già presenti.

La legge di stabilità, infatti, prevede un limite del 15% rispetto agli abitanti e con il possibile arrivo di nuovi richiedenti asilo si supera abbondantemente questo limite. Il rischio è quello di che si crei un business orientato ai nuovi ospiti e non ai cittadini stessi, business che potrebbe essere gestito dal malaffare che specula sulle sofferenze della gente.

“Ringraziamo l’onorevole Rampelli per aver aver colto immediatamente il nostro appello – conclude il coordinatore provinciale FdI Manlio Messina – In qualità di Fratelli d’Italia non possiamo fare altro che constatare che soprattutto i piccoli comuni sono vittime dell’assoluta mancanza da parte dello Stato di una vera politica contro l’immigrazione clandestina”

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button