fbpx
LifeStylePersonaggi

Fotografia e storia. Il racconto della seconda guerra di mafia

Una giornata di studi all’insegna del legame tra l’arte fotografica e la storia della seconda guerra di mafia degli anni ’90. Organizzata dall’associazione culturale Photo Graphia in collaborazione con il Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università degli studi di Catania e la casa editrice Postcart e l’Associazione Libera la giornata si terrà martedì 31 marzo alle 15:30 nell’aula magna del Dipartimento dell’Università analizzando la testimonianza storico-antropologica della fotografia capace di fissare l’attimo che fugge. Come quello di un soldato in procinto di morire o di un sorriso complice tra due magistrati simbolo della lotta alla mafia. Fotografie che diventano materiale storico attraverso cui i fotografi selezionano gli aspetti del mondo reale che intendono rappresentare fissandolo “per sempre”.

falc-bors

La giornata sarà inoltre occasione per la presentazione del libro “La guerra – Una storia Siciliana”, del fotoreporter Tony Gentile e curato da Giuseppe Prode. Gentile, autore della più famosa fotografia che ritrae i due magistrati Falcone e Borsellino divenuta icona della legalità. Un libro concepito a quattro mani che mette insieme il racconto di Davide Enia, della sua storia intima dell’infanzia palermitana e dell’influenza delle stragi del ‘92 sulla sua vita e di molti siciliani corredato da una serie di negativi realizzati da Gentile a Palermo tra il 1989 e il 1996.

la-guerra-tony-gentile

Interverranno inoltre: Rosario Mangiameli, Professore di Storia Contemporanea, Catania;
Santo Eduardo Di Miceli, Fotografo, Docente di Fotografia, San Cataldo;
Giuseppe Prode, Curatore Editoriale, Roma;
Tony Gentile, Fotografo, Roma;
Giovanbattista Tona, Magistrato, Caltanissetta;
Giuseppe Strazzulla, Coordinatore Provinciale di Libera, Catania.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.