fbpx
LifeStyle

Fotografare i 18 anni: gioventù e immortalità

Voglia di immortalare un momento, un attimo della propria vita che segna il passaggio all’età adulta. I 18 anni non si compiono tutti i giorni ed è per questo motivo che la fotografia gioca un ruolo importante.

“Oggi i ragazzi vogliono raccontarsi – spiega Alessandro Sorbello, fotografo di As New Photo – il compito del fotografo è fare in modo di valorizzarli. Non c’è mai un servizio uguale all’altro, ma si adatta alla personalità del festeggiato. Che si scelga la foto in posa o il reportage, l’importante è essere naturali, divertirsi”. Non è solo la macchina fotografica o l’ottima luce a rendere perfetta la foto ed il ricordo della giornata, ma anche il “rapporto” che si crea con il fotografo, sentirsi a proprio agio con se stessi e la ripresa.

Alessandro Sorbello, per questo motivo, segue ogni momento della giornata , fotografando i momenti salienti: “Si inizia a casa con i preparativi, qualche esterno e poi il locale. In questo modo, non solo raccontiamo l’intera giornata, ma sfruttiamo al meglio la luce naturale che dona sempre quel qualcosa in più alle foto”.

“Ancora più bello –  continua Sorbello –  quando si riesce a coniugare il servizio con le bellezze naturali della nostra terra: Acicastello, Acitrezza, il mare, l’Etna ed è per questo che li scelgo spesso come set”.

Ma se è vero che la maggiore età si raggiunge con il compleanno, è con il prediciottesimo che si diventa modelli per un giorno. “Il prediciottesimo è più di un semplice mostrarsi, è un mettersi in gioco, una sorta di trampolino di lancio”, fare qualcosa che magari non si farebbe mai. Via quindi a pose divertenti, ironiche, sexy ed eleganti, che lascino trasparire la personalità del festeggiato.

 

 

http://www.asnewphoto.it/it/

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button