fbpx
CronachePrimo Piano

Catania devastata dal vento FOTO

E dopo Palermo anche a Catania si registrano violente raffiche di vento. Da ieri sera avverse condizioni meteo dovute a una perturbazione di origine atlantica hanno causato ingenti danni nel catanese.

Non solo alberi e pali della luce, ma anche cartelloni pubblicitari.

Al Garibaldi centro, è crollato il controsoffitto del nuovo reparto di Osservazione Breve Intensiva . Sempre nello stesso ospedale, ma in una zona non accessibile, è crollato un cipresso.

Intorno alle ore 5 di questa mattina un albero di eucalipto è caduto su via Leucatia a causa della forte bufera di vento davanti la scuola Italo Calvino di Catania.

Sempre questa notte, in via Santa Sofia, davanti l’ingresso del Policlinico, la strada è stata bloccata dagli alberi caduti.

In via Barriera del Bosco, il cancello della parrocchia dei Martiti Inglesi è stato abbattuto da un albero.

Cartellone pericolante in via Sebastiano Catania.

Nei paesi pedemontani si registrano i disagi maggiori con caduta di alberi e di pali sulle strade. Colpiti Mascalucia, Gravina di Catania, Trecastagni e Battiati. In quest’ultimo comune il sindaco Marco Nunzio Rubino stanotte invitava la gente, dalla sua pagina fb, all’allerta e annunciava di essere per le strade. Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco. A parte i danni ad alcune abitazioni non si rilevano danni a persone.

Numerose squadre di tecnici dell’Enel sono al lavoro per ripristinare disservizi che si sono registrati a ‘macchia di leopardo’ a Catania e provincia dopo l’erogazione dell’energia elettrica è stata interrotta per la caduta di alberi sulla rete di distribuzione. I paesi maggiormente colpiti sono Mascalucia, Viagrande, Pedara e Mascali. A rallentare i lavori anche le difficoltà per i tecnici, in alcuni casi, di raggiungere le zone dove si è verificata l’interruzione per il blocco delle strada d’accesso.

Disagi anche all’aeroporto di Catania: gli aerei hanno avuto difficoltà di atterraggio; alcuni voli hanno riportato due ore di ritardo.

 

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.