fbpx
NewsPolitica

Formazione, M5S presenta un’interrogazione al Senato

La situazione della formazione professionale in Sicilia arriva al Senato. Dopo la lettera aperta scritta quest’oggi dallo Snals Confsal al presidente Crocetta, i portavoce del Movimento 5 Stelle, Nunzia Catalfo, Gianluca Castaldi, Sara Paglini e Sergio Puglia hanno presentato un’interrogazione dove si denunciano le irregolarità nella gestione dei fondi realtivi al tanto discusso Avviso 20. L’avviso era già stato oggetto nel 2013 di un primo controllo degli ispettori Olaf (Office européen de Lutte Anti-Fraude) e ripetuta nei mesi scorsi.

Nel 2014, si legge nell’interrogazione dei grillini, la Corte dei conti ha condannato in primo grado l’ex governatore della Regione siciliana Raffaele Lombardo, il segretario generale Patrizia Monterosso e alcuni dirigenti ed assessori per aver elargito illegittimamente agli enti dei fondi aggiuntivi, gli extrabudget.Per recuperare questi soldi, l’ex dirigente generale della formazione professionale, Anna Rosa Corsello, su input di Patrizia Monterosso, ha bloccato i nuovi finanziamenti europei destinati agli stessi enti. Un iter irregolare, secondo il recente rapporto degli ispettori dell’Olaf, l’ufficio antifrode europeo: le somme erogate con gli extrabudget provenivano da fondi regionali, quelle trattenute, invece, da finanziamenti Ue.

“E’ necessaria una nuova strategia formativa per la Regione Sicilia da parte delle istituzioni europee – dice Nunzia Catalfo – e si devono accertare, e risolvere, le tante anomalie e irregolarità che sono emerse nella gestione dei fondi. Mi auguro che vengano intraprese, al più presto, tutte le iniziative possibili per tutelare gli operatori della formazione e per garantire la continuità dei corsi”.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker