fbpx
Sport

Focus sul prossimo avversario Modena

Sarà il Modena, allenato dalla vecchia volpe Walter Novellino, il prossimo avversario del Catania, meteo permettendo. Pare infatti che la partita sia a forte rischio rinvio causa neve, che cade abbondante ininterrottamente dalle 2,30 di questa notte. In poche ore a terra si sono raccolti 50 centimetri di neve.

COME ARRIVA IL MODENA ALLA SFIDA: La squadra gialloblù, attualmente dodicesima in graduatoria con 30 punti, non sta attraversando di certo un brillante momento di forma, inoltre a tenere banco in casa modenese è la delusione e le polemiche post calciomercato, con gli arrivi sfumati in extremis di Bentivoglio e Galabinov. La tifoseria è in aperta contestazione con i calciatori per gli scarsi risultati e con la società per la fallimentare campagna acquisti invernale, tutto ciò non aiuterà sicuramente la squadra  a giocare con la mente sgombra anzi la pressione sarà maggiore. Partita molto complicata dunque attende gli uomini di Novellino, numerosi sono i dubbi che affligono il tecnico modenese il quale conscio della difficoltà dell’incontro contro la squadra probabilmente più in forma del momento e che forte dell’entusiasmo alle stelle viaggia a mille, sta studiando la migliore formazione possibile da oppore agli etnei. Novellino è apparso, tutt’altro che euforico a fianco di Caliandro, nella conferenza stampa post calciomercato, lui stesso a precisa domanda sui mancati arrivi di Bentivoglio e Galabinov, ha cosi risposto: “Mi dispiace, è ovvio, che non siano arrivati. Ormai pensavo che fossero già nostri. Capisco quindi anche l’amarezza dei nostri tifosi in questo momento”. Non ancora smaltita la delusione per questa sessione di mercato, il tecnico ha dovuto fare subito i conti con numerosi forfait alla ripresa degli allenamenti, Fedato a causa di un risentimento muscolare non si è allenato in gruppo, tuttavia lo staff medico è ottimista per un suo recupero. Discorso diverso per Zoboli, il difensore uscito malconcio dal match contro la Pro Vercelli è rimasto a riposo e a meno di un clamoroso recupero salterà la sfida con il Catania. A riposo precauzionale Marzorati, che lo sostituirà, ma il suo impiego sabato non è in dubbio. Buone notizie per Novellino giungono invece dall’ex rossazzurro Salifù che ha svolto l’intera seduta di allenamento in gruppo e dunque si candida per una maglia da titolare. Poche saranno le novità di formazione in casa Modena: Martinelli sostituirà Signori in mezzo al campo, ma non è da escludere che Novellino possa anche scegliere una mediana a tre con il tridente davanti. Intanto, nell’amichevole contro la Meletolese Nicola Ferrari ha siglato un poker; a segno anche Granoche (doppietta) e Besea, Beltrame e Geti. Da segnalare inoltre che è’ tornato a correre Acosty dopo uno stop di oltre tre mesi.

RENDIMENTO MODENA: Il Modena, ha conquisto al Braglia, 19 dei 30 punti raccolti fino adesso, frutto di 4 vittorie, 7 pareggi e 1 sconfitta. Balzano subito all’occhio, i numerosi pareggi ottenuti, la squadra gialloblù si può dire sia affetta da “pareggite acuta”, sono 12 intatti i segni X usciti nell’arco di  24 partite disputate. In zona gol, la squadra del presidente Caliandro è tutt’altro che irresistibile, media gol di 0,92 a partita (basti pensare che il Catania ha una media gol di 1,54 a partita) frutto di 22 reti totali in 24 match disputati, soltanto 11 i gol realizzati tra le mura amiche.

Tra le fila dei canarini, da tenere sott’occhio sicuramente Nizzetto che con i suoi 5 assist vincenti è l’uomo in grado di fornire palle gol al bomber Granoche, autore di 4 assit e 13 reti, in lotta con Calaiò e Maniero per la classifica marcatori. L’attaccante uruguaiano è inoltre tra i canarini quello che ha tirato maggiormente in porta (54 tiri), seguito da Schiavone (36 tiri) e Nizzetto (33 tiri). ll Modena è terz’ultimo, preceduto solo da Virtus Entella e Vicenza, nella classifica della % di pericolistà con solo il 40,4 % (Catania settimo con 48,9%).

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker