fbpx
Sport

Focus in casa Modena: divampano le polemiche

In casa Modena, prossimo avversario dei rossazzurri, a tenere banco sono la delusione e le polemiche, al termine di questa sessione di calciomercato appena conclusa. I tifosi canarini, infatti, hanno assistito nelle ultime ore di calciomercato anzichè al rafforzamento della propria squadra, ad un indebolimento in seguito alle partenze di Tonucci, Osuji e Luppi: i tre non erano sicuramente titolari fissi della formazione modenese ma potevano comunque essere utili in caso di defezioni di qualche titolare.

Oltre a non aver rimpiazzato i tre calciatori, le polemiche in casa dei canarini montano per il mancato arrivo di un calciatore per il reparto avanzato, tanto cercato. Si era parlato di Galabinov per cui c’è stata anche la concorrenza del Catania, ma dell’attaccante nemmeno l’ombra, pare infatti che lo stesso Galabinov ma anche Barreto e Acquafresca abbiano rifiutato la destinazione Modena.

Il presidente dei canarini Caliendo, dal canto suo, in conferenza stampa ha rispedito le accuse ai mittenti sottolineando di aver rifiutato un’offerta di 3 milioni cash, proveniente dai messicani del Monterrey, per il suo bomber Granoche e spiegando il perchè delle scelte fatte in sede di mercato.

Queste le sue parole: “Per Galabinov sono stato preso per il collo: a 6 minuti dalla chiusura avevo il contratto in mano, ad una cifra esorbitante a favore del calciatore, ma l’avrei fatto per i tifosi e per dimostrare che Caliendo ha una sola parola. Poi il padre del giocatore ha tentennato ancora e alla fine quando siamo giunti al box della Lega per depositare il contratto, era già tardi, ma non sono pentito: Galabinov nello spogliatoio avrebbe creato solo malumori”.

Aria pesante quindi a Modena, con la stampa e la tifoseria che continua a chiedere spiegazioni alla società sul suo operato, alle porte c’è però una sfida molto complicata per i canarini, probabilmente contro la squadra attuamente più in forma del campionato, proprio il Catania. La squadra etnea, dopo il sontuoso mercato, viene vista dall’ambiente modenese come una corazzata, con una difesa adesso blindata e un attacco che fa davvero paura. Probabilmente la partita di sabato che vedrà opposte Modena e Catania non si giocherà in un clima sereno a seguito delle polemiche divampate in Emilia e chissà che gli etnei possano approfittarne per conquistare finalmente i 3 punti esterni che mancano da troppo tempo in casa rossazzurra.

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker