fbpx
Cronache

Flash mob in memoria di George Floyd e Adnan Siddique: anche Catania scende in piazza

Anche i catanesi scendono in piazza per lanciare il proprio grido di protesta contro le ingiustizie e il razzismo, in memoria di George Floyd, afroamericano ucciso dall’abuso di potere della polizia di Minneapolis, e di Adnan Siddique, il pakistano ucciso il 3 giugno scorso a Caltanissetta. L

La manifestazione, che si terrà venerdì 19 giugno alle 19:30 in piazza Università, vede l’organizzazione dalla Cgil di Catania. 

«Ci fa male sapere -dice Giacomo Rota segretario del sindacato- che, malgrado secoli di lotta al razzismo e di leggi internazionali che proclamano l’uguaglianza tra persone, siamo ancora costretti a perpetuare un gesto simbolico di condanna. Catania farà la sua parte . Ricorderemo quali sono i valori immortali della nostra democrazia, nel caso italiano ben descritti nella nostra Costituzione».

«Anche il fenomeno del caporalato è una declinazione specifica di razzismo. Individua nell’altro, solo perché straniero, un essere con diritti minori o addirittura inesistenti. Aumenteremo dal canto nostro il pressing sugli sfruttatori, sulle aziende e sulle istituzioni – aggiunge Rota – affinché sia rispettata la normativa sul contrasto al caporalato. Per esempio aumentando e localizzando sui territori più colpiti, come quello agrumicolo etneo, iniziative di vigilanza e controllo».

«L’attenzione ai rifugiati, ai migranti, alle comunità straniere presenti da decenni a Catania – conclude Rota – è peraltro servita a dare corpo nella nostra città ad una convivenza pacifica e arricchente. Una convivenza che deve crescere nella vita quotidiana così come nei contesti lavorativi».

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker