fbpx
EditorialeNews

Fiumefreddo da Editore ad Accusatore. Difenderà il garibaldi contro Sudpress

Fiumefreddo fu l’uomo fidato di Raffaele Lombardo – il suo avvocato e la sua scelta politica come sovrintendente del teatro Bellini – poi fu tra gli artefici che contribuirono al suo declino politico.

Il mezzo mediatico attraverso cui denunciò l’attività dell’ex presidente della regione fu Sudpress, nei primi tre anni del giornale campeggiavano titoli sensazionali contro Lombardo.

L’avvocato Antonio Fiumefreddo fu ispiratore ed editore occulto della testata Sud. Ma nei primi mesi di quest’anno l’avvocato, presidente di Riscossione Sicilia nonché ex assessore ed ex sovrintendente diventa ex editore di Sud.

Questa mattina la testata di giornalismo investigativo, ormai retta da un solitario e indomito Pierluigi Di Rosa, lancia la notizia che Sud è stato querelato dall’ospedale Garibaldi di Catania affindandosi alla difesa dell’avvocato Antonio Fiumefreddo. Il giornale è accusato di diffamazione per aver lanciato la notizia che Giorgio Leone, arrestato nell’ambito dello scandalo dei dializzati dirottati da strutture pubbliche a quelle private, pochi giorni prima l’operazione era stato nominato dal nosocomio catanese responsabile di reparto.

La notizia, come spiega lo stesso Di Rosa nel suo editoriale, non è tanto la querela quanto il fatto che Fiumefreddo abbia preso in carico questa difesa.

L’avvocato imperituro e onnipresente si mette contro quella che fu una sua creatura. In pratica si ripete la stessa storia di Lombardo solo che qui risulta più difficile crederlo.

Fiumefreddo, che riesce a conquistarsi e a riconquistarsi la presidenza di Riscossione Sicilia, riesce anche ad accalappiare questo incarico, in questo caso “forse” rocambolesco (?).

Cosa accadrà adesso? Sarà interessante seguire gli sviluppi futuri perchè in neretto, sulla homepage sotto il tiolo, Pierluigi Di Rosa, annunciando la notizia, scrive lapidario “Attendiamo con ansia di essere interrogati. Non solo su questo.”

Fabiola Foti (già direttore di Sud oggi più volte querelata da Antonio Fiumefreddo)

 

Tags
Mostra di più

Fabiola Foti

36 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 18 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente addetto stampa del NurSind Catania, sindacato delle professioni infermieristiche. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.