fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Debitore al fisco: Antonio Fiumefreddo è moroso

“Ho pagato tutto”, controbatte Antonio Fiumefreddo, presidente di Riscossione Sicilia, alle accuse rilanciate da un dossier interno che sostiene lui sia ancora debitore per 28 mila euro con il fisco.

Fiumefreddo il quale oggi a Catania ha indetto una conferenza stampa “sull’attività di spionaggio fiscale scoperta”, che si terrà alle ore 11 presso la sede di Riscossione Sicilia di Catania, ha segnalato in procura cinquanta dipendenti della società che si sarebbero introdotti abusivamente nella sua cartella e in quelle di alcuni deputati, per accesso abusivo alle posizioni personali sua e di alcuni deputati.

«Una verifica degli accessi al sistema informatico di Riscossione ha consentito di appurare che il mio codice fiscale è stato violato, solo nell’ultimo anno, ben 177 volte, si tratta di accessi abusivi, e cioè non collegati ad operazioni d’ufficio. Si è cioè trattato di una vera e propria attività di spionaggio», è quanto dichiara il presidente di Riscossione Sicilia.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button