fbpx
CronacheNewsSenza categoria

Firme false M5S: Bartolomeo Pepe, regolamento dei conti con Riccardo Nuti?

Dopo avere individuato il vice questore della Digos Giovanni Pampillonia, il senatore Bartolomeo Pepe torna alla carica con un nuovo atto parlamentare rivolto ad Angelino Alfano, nel quale chiede espressamente se ritenga possa sussistere conflitto di interessi del vice questore, visti i suoi presunti rapporti amicali con i vertici del M5S e parentali con uno dei candidati presenti nella lista palermitana, balzata agli onori della cronaca per la presentazione dei moduli falsificati sul quale indagano gli inquirenti.

Soprattutto chiede chiarimenti circa la procedura di notifica predisposta dalla Procura di Palermo all’inviato de “Le Iene Show” Filippo Roma, eseguita dallo stesso Pampillonia: secondo il senatore, infatti, sarebbe opportuno programmare una verifica per accertare il possibile malfunzionamento della Digos di Palermo. Pepe ha inoltre evidenziato una condotta lesiva da parte del vice questore a danno della dignità del corpo di polizia politica.

Nella ricostruzione dei fatti illustrata dal senatore, emerge che l’acquisizione della documentazione presso l’abitazione di Filippo Roma, oltre a essere avvenuta in assenza dello stesso e del suo legale, sarebbe stata coordinata in modo certamente irrituale e intimidatorio da parte del vice questore. Inoltre, diversi dubbi sorgono sul mandato di perquisizione avvenuta nello studio dell’inviato televisivo e sui documenti posti sotto sequestro dove, tra l’altro, ricordiamo essere chiamato in causa lo stesso vicequestore Pampillonia. Il controllore del controllato, ci verrebbe da dire!

Intanto, ad oggi, otto sono gli indagati: i deputati alla Camera Riccardo Nuti e Claudia Mannino, i parlamentari eletti all’ARS Claudia La Rocca e Giorgio Ciaccio, Samanta Busalacchi (collaboratrice ARS), il cancelliere e certificatore della lista Giovanni Scarpello, gli attivisti Giuseppe Ippolito e Stefano Paradiso.
E si preannunciano valanghe di autosospensioni anche tra gli attivisti M5S in Sicilia dopo la deputata regionale Claudia La Rocca che ha confessato il misfatto, muovendo precise accuse ad altri deputati e attivisti anche tra chi era a conoscenza dei fatti: l’Onorevole Riccardo Nuti, per esempio.

L’intervento sulla vicenda Firme False di Palermo da parte di Pepe? Un possibile regolamento di conti. Si vocifera che Nuti, non molto tempo fa, durante una discussione tenuta con i membri della Commissione Nazionale Antimafia, abbia accusato Pepe di essere scorretto e contiguo alla camorra. Accuse di cui sarebbe venuto a conoscenza anche il senarore Giarrusso.

Mostra di più

Debora Borgese

Non ricordo un solo giorno della mia vita senza un microfono in mano. Nata in una famiglia di musicisti da generazioni, non potevo non essere anche io cantante e musicista. Ma si registrano nomi di rilievo anche tra giornalisti e critici letterari, quindi la penna è sempre in mano insieme al microfono. Speaker radiofonica per casualità, muovo i primi passi a Radio Fantastica (G.ppo RMB), fondo insieme a un gruppo di nerd Radio Velvet, la prima web radio pirata di Catania e inizio a scrivere per Lavika Web Magazine. Transito a Radio Zammù, la radio dell'Università di Catania, e si infittiscono le collaborazioni con altre testate giornalistiche tra le quali Viola Post e MuziKult. Mi occupo prevalentemente di politica, inchieste, arte, musica, cultura e spettacolo, politiche sociali e sanitarie, cronaca. Diplomata al Liceo Artistico in Catalogazione dei Beni Culturali e Ambientali - Rilievo e restauro architettonico, pittorico e scultoreo, sono anche gestore eventi e manifestazioni, attività fieristiche e congressuali. Social media manager e influencer a detta di Klout. Qualche premio l'ho vinto anche io. Nel 2012, WILLIAM SHARP CONTEST “Our land: problems and possibilities, young people’s voices” presentando lo slip stream “I go home. Tomorrow!” Nel 2014, PREMIO DI GIORNALISMO ENRICO ESCHER: mi classifico al 2° posto con menzione speciale per il servizio sulla tecnica di cura oncologica protonterapica e centro di Protonterapia a Catania. Nel 2016, vince il premio per il miglior programma radiofonico universitario 2015 "Terremoto il giorno prima. Pillole di informazione sismica" al quale ho dato il mio contributo con il servizio sul terremoto in Irpinia. Ho presentato un numero indefinito di eventi musicali, tra i quali SONICA di Musica e Suoni, e condotto dirette radiofoniche sottopalco per diverse manifestazioni musicali come il Lennon Festival, moda e concorsi di bellezza. Ho presentato diversi libri di narrativa e politica, anche alla Camera dei Deputati. Ho redatto atti parlamentari alla Camera, Senato, Assemblea Regionale Siciliana e mozioni al Comune di Catania. Vivo per la musica. Adoro leggere. Scrivo per soddisfare un bisogno vitale. La citazione che sintetizza il mio approccio alla vita? Dai "Quaderni di Serafino Gubbio operatore" di L. Pirandello: "Studio la gente nelle sue più ordinarie occupazioni, se mi riesca di scoprire negli altri quello che manca a me per ogni cosa ch'io faccia: la certezza che capiscano ciò che fanno".

Potrebbe interessarti anche

Back to top button