fbpx
CronachePrimo Piano

Fiera dei morti, delusione dei partecipanti

Fiera dei morti. Aperta con un giorno di ritardo a causa dell’allerta meteo, domenica 27 ottobre si è dato il via alle danze dell’annuale fiera catanese. Ad un giorno dall’apertura ci siamo recati nel luogo per verificare le condizioni della nuova sede e chiedere a venditori e clienti la loro opinione.

Una nuova sede per la Fiera dei Morti

La Fiera dei Morti, alla sua Settantanovesima edizione, è un appuntamento immancabile, un evento entrato a far parte a pieno titolo della cultura catanese. Le sue luci, il folcklore sono gli elementi che da sempre sono presenti e la caratterizzano. Quest’anno, data l’indisponibilità del parcheggio Fontanarossa, il Comune di Catania ha deciso di spostare la location presso l’ex mercato ortofrutticolo. Effettuando un giro all’interno della Fiera dei Morti abbiamo constatato come, tutto sommato, le condizioni igieniche siano più che sufficienti. La pavimentazione (non sempre perfetta) si presenta abbastanza pulita. Solo qualche piccola cartaccia sparsa in giro. Le erbacce e i rifiuti che nelle scorse settimane circondavano il luogo sono stati ripuliti. Gli stand sono dislocati in modo tutto sommato ordinato, i servizi igienici  li abbiamo trovati in discrete condizioni. Buona l’idea di realizzare un’area giochi per bambini. L’afflusso alla Fiera dei Morti è regolare, non troppo affollato. Voto 6,5.

Un giro tra gli stand

Sono circa 130 gli espositori presenti alla Fiera dei Morti, si vende un po’ di tutto: articoli per la casa, abbigliamento, calzature, accessori, tappeti, materassi, videogames, piante, i sempre presenti pesciolini rossi e tanto cibo. Rispetto agli anni passati si è notata una minore presenza di stand con prodotti tipici locali che hanno lasciato spazio ai prodotti della tradizione pugliese, calabrese e romana. Lo spazio espositivo a prima vista sembra ridotto rispetto agli altri anni. I venditori interpellati sul momento non hanno saputo esprimere un’opinione sull’afflusso e sulle vendite effettuate. Opinione generale è comunque che in questi primi due giorni ci sia stato un lieve calo sia nel numero dei clienti sia negli incassi. Voto 5.5

Un giro tra i clienti

Nelle prime ore del pomeriggio non vi è molta folla e si riesce a passeggiare tranquillamente. Un ottimo orario anche per le famiglie con bambini che devono destreggiarsi con i passeggini e i loro piccoli tra gli stand della Fiera dei Morti. Da un sondaggio random le impressioni dopo un primo giro, purtroppo, non sono molto positive. Ci si lamenta delle dimensioni del luogo scelto secondo molti non sufficiente, e il numero degli stand minore rispetto agli altri anni. In molti cercavano dolci e prodotti tipici e avevano avuto problemi nel trovarli. C’è anche chi ha lamentato inoltre la quantità modesta nell’assortimento di alcuni prodotti, abbigliamento e calzature in particolare.  Insomma, una mezza bocciatura. Voto 5 –, a esser buoni: è festa!

 

Tags
Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker