fbpx
NewsSport

Fidelis Andria-Catania 0-0. Pari tra i rimpianti per i rossazzurri

FIDELIS ANDRIA – CATANIA  0-0

FIDELIS ANDRIA (3-5-2): Poluzzi; Aya, Stendardo, Ferrero; Tartaglia, Onescu, Bisoli, Piccinni, Cortellini; Grandolfo (dal 81′ Kristo), Cianci (dal 66′ Bollino). A disp. Cilli, Paterni, Bangoura, Matera, Alhassan, Garcia, Capellini, Vittiglio. All. D’Angelo.

CATANIA (4-3-3): Liverani; Garufo, Bergamelli, Pelagatti, Nunzella; Scarsella (dal 78′ Plasmati), Musacci (dal 66′ Castiglia), Di Cecco; Falcone (dal 56′ Calderini), Calil, Russotto. A disp. Ficara, Ferrario, Russo, Di Grazia, Rossetti, Barisic. All. Pancaro

ARBITRO: Di Ruberto, della sezione A.I.A. di Nocera Inferiore

AMMONITI: Ferrero, Onescu, Musacci

Finisce 0-0 il match tra Fidelis Andria e Catania, con i rossazzurri che tornano a casa con il rammarico di essersi svegliati tardi e non aver osato abbastanza per vincere la gara. Partita scialba, pochissime le occasioni da rete. Sono i padroni di casa nel primo tempo ad andare vicino alla rete ma un ottimo Liverani, che legittima la maglia da titolare, rimane in piedi sino all’ultimo e ipnotizza l’attaccante avversario lanciato a tu per tu da uno svarione difensivo etneo. Il richiamo di preparazione e il ritorno dalla sosta consegnano un Catania molle che nel secondo tempo si limita a controllare la partita fino al minuto 77’ che coincide con l’ingresso in campo di Plasmati per un evanescente Scarsella. Cambia la musica sul terreno di gioco, Calil più libero di svariare sul fronte d’attacco crea la superiorità numerica negli ultimi 20 metri e all’80’ su uno splendido cross del solito Nunzella il palo strozza in gola l’urlo di gioia di Plasmati che già pregustava il gol del vantaggio. Il Catania ci crede e si getta in avanti, all’89’ annullato un gol di Calil di testa per un dubbio fuorigioco su un cross proveniente dalla destra.

Mister Pancaro dovrà riflettere molto sugli ultimi 20 minuti disputati dai rossazzurri e soprattutto sulla posizione in campo di Calil, vero e proprio ago della bilancia della squadra etnea. Troppo evidente infatti, per non accorgersene, il cambio di marcia della squadra rossazzurra in seguito allo spostamente del numero 9. Il Catania, in virtù del pari odierno, sale a quota 18 punti.


Classifica Catania offerta da Livescore.it

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button