fbpx
EventiLifeStyleSanitá

Fibromialgia. A Modica: “La sindrome fibromialgica: diagnosi senza markers”

Il convegno a Modica

La fibromialgia continua a essere al centro del dibattito sanitario. Sabato 9 marzo, dalle ore 9:30, presso l’Auditorium P. Floridia a Modica, si terrà il convegno “La sindrome fibromialgica: diagnosi senza markers“.

Il convegno è promosso e sostenuto dal Comune di Modica, dalla presidente regionale dell’associazione Movimento difesa del cittadino Enrichetta Guerrieri e dalla vicepresidente area sud Italia Aisf Onlus, Giusy Fabio.

L’esigenza di sensibilizzare il territorio sulle problematiche della patologia è ancora forte. La fibromialgia è infatti una malattia senza markers diagnostici che, pertanto, la rendono invisibile. Viene definita infatti come “malattia immaginaria”, avvallando l’ipotesi di parecchi medici che non esista.

Il convegno si configura quale momento di informazione sulla patologia e si rivolge ai pazienti e al personale sanitario della zona.

La fibromialgia è una malattia polisintomatica complessa. La molteplicità dei sintomi ravvisati e connessi non sempre consentono l’individuazione della sua corretta diagnosi nell’immediato. Pertanto, intraprendere un percorso di diagnosi multidisciplinare permette di rintracciare la patologia, caratterizzata prevalentemente da dolore cronico diffuso che rende insostenibile l’ordinarietà della vita quotidiana di chi ne è affetto. Saranno multidisciplinari quindi le cure terapeutiche.

Il programma

Nel corso del convegno interverranno i principali esperti della nostra regione, offrendo un quadro completo sulla multidisciplinarietà della fibromialgia. Sarà presente anche il prof. Sarzi Puttini, reumatologo dell’ospedale “Luigi Sacco” di Milano, tra i massimi esperti di fibromialgia sul territorio nazionale.

 

 

∼DB

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button