fbpx
CronacheEventi

Una fiaccolata per non dimenticare

Una fiaccolata in memoria di tutte le vittime della mafia si terrà domani, 21 marzo, presso le scalinate del Palazzo di Giustizia di Catania. L’evento “Le candele della memoria” è promosso dall’Associazione Universitaria Nike, in collaborazione con diverse organizzazioni studentesche e culturali catanesi.

Il primo giorno di primavera ricorre infatti la “Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie” istituita dalle Camere. L’intento è quello di mantenere vivo l’impegno e il coraggio di onesti cittadini nella lotta contro il sistema mafioso, sempre più radicato nella società odierna, valorizzando gli esempi positivi. 

«La necessità e il dovere di ricordare i nomi delle vittime della mafia dovrebbe far parte della formazione di qualsiasi cittadino. -dichiara il coordinatore dell’Associazione Nike, Giuseppe Trovato– Un grande uomo una volta disse che la mafia non si combatte solo con ottimi magistrati ma anche con bravissimi maestri d’asilo. Ed è per questo che dobbiamo estirpare la cultura mafiosa che ancora oggi invade la nostra terra. Qui non facciamo retorica. Qui vogliamo dare un forte segnale di cambiamento che proviene dai giovani che devono riscoprirsi forza rinnovatrice per tutta la società».

Una fiaccolata in ricordo delle vittime della mafia

Nel corso della serata saranno accese delle candele e saranno ricordati i nomi di tutte le donne e degli uomini morti per mano delle mafie, ma non solo: ad allietare i presenti anche diverse esibizioni artistiche.

Pietro Campolo, presidente dell’Ass, dichiara: «Riteniamo che momenti di sensibilizzazioni collettiva rappresentino dei passi fondamentali per combattere un cancro quale quello mafioso. Siamo consapevoli che la lotta alla mafia non sia una prerogativa solo delle forze dell’ordine, della magistratura o delle istituzioni. Ma deve essere un impegno quotidiano di ognuno dei componente della nostra società, primi fra tutti noi giovani».

Molte saranno le personalità che interverranno durante l’evento, tra cui il direttore della nostra testata Fabiola Foti, reduce da una violenta intimidazione di stampo mafioso.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker