fbpx
CronacheNews in evidenza

Festa del mare: raccolte oltre 4 tonnellate di rifiuti

Acireale – Eccellente il risultato della XII edizione della “Festa del Mare”, l’evento di sensibilizzazione al rispetto della natura, alla pulizia delle spiagge e dei fondali, organizzato dall’Associazione Gruppo Liberi Artisti con il patrocinio della Città di Acireale. Ieri mattina tantissimi volontari e cittadini 14 associazioni subacquee, 120 sub in acqua, sei gruppi scout e diverse di imbarcazioni di supporto hanno ripulito la spiaggia ed i fondali della frazione di Santa Maria La Scala, interessata dai lavori di riqualificazione. Impietosi i dati emersi alla fine della mattinata. Sono stati raccolti più di 3 mila e 500 chilogrammi di rifiuti dai fondali: ferro, lamiere, vetro, batterie, pneumatici, reti e un lampione. Quasi 800 chilogrammi di rifiuti sono stati raccolti dalla spiaggia: legna e residui di mareggiate, bottiglie e spazzatura. 

Grande soddisfazione dal parte degli organizzatori. Tra loro il responsabile organizzativo, Antonio Leonardi, che ha evidenziato l’impegno delle associazioni, delle scuole subacquee intervenute, dei gruppi scout e degli sponsor.

Presenti anche il sindaco Roberto Barbagallo e l’assessore all’Ambiente Francesco Fichera.

«Santa Maria La Scala è bellissima e bellissimo è il clima che si crea durante questo evento, che centra un duplice obiettivo: da un lato c’è un risultato concreto in termini di riqualificazione del nostro mare, dall’altro viene fuori lo spirito di collaborazione e l’amore per i nostri borghi da parte di tantissimi volontari. E’ d’obbligo ringraziare per l’impegno il Gruppo Liberi Artisti e tutte le associazioni, gli scout e i mezzi navali di supporto intervenuti», ha dichiarato il sindaco.

L’assessore all’Ambiente, Francesco Fichera, ha commentato: «E’ stata una giornata straordinaria! La partecipazione è stata addirittura superiore rispetto alle nostre aspettative e dobbiamo ringraziare tutti, uno per uno. Purtroppo i dati emersi a fine della mattinata fanno riflettere. La Senesi ha raccolto tre gasoloni di rifiuti, abbiamo superato di parecchio le quattro tonnellate, e quindi esortiamo tutti ad avere maggiore cura dei nostri luoghi. L’obiettivo della manifestazione è stato raggiunto, speriamo che anche lo spirito educativo della Festa del Mare riesca a sensibilizzare tutti a dimostrare amore e rispetto per il nostro prezioso mare».

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button