fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Ferragosto da strapazzo, spiagge da imbarazzo

Dalla sabbia bianca, a quella della plaia, ai ciottoli, da Catania a Palermo, al suo opposto Siracusa, le spiagge post-ferragosto sono una vergogna.

Ogni anno per ferragosto, le spiagge si riempiono di persone e…… Spazzatura.

Anche quest’anno l’inciviltà non si smentisce; le centinaia di gente che in questi giorni hanno alloggiato sulle spiagge, hanno lasciato enormi quantità di immondizia e rifiuti di ogni genere.

Adesso, passeggiando per le spiagge, in qualunque tipo di costa Siciliana, si incontrano piramidi e montagnette di spazzatura, tovaglioli, bottiglie, piatti sporchi, buste per la spesa, avanzi di cibo e resti di falò, rifiuti che con l’alta e bassa marea finiranno in acqua, contribuendo ad inquinare quel mare, da noi tanto ambito.

Ricordiamo, peraltro, che in tutta la zona plaia, i falò sono legalmente punibili con sanzioni pecuniarie, per motivi di sicurezza legate all’aeroporto di Catania.

Fortunatamente c’è ancora qualcuno che cerca una pattumiera per buttare i rifiuti o che, una volta concluso il pernottamento, se li porta dietro per gettarli nel primo cassonetto utile.

Da oggi, anche se il tempo e le condizioni climatiche non sono delle migliori, avranno luogo i controlli del territorio da parte dei Carabinieri.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker