fbpx
NewsPolitica

Fermento per le elezioni: gli incontri di Musumeci e Parisi

E’ormai evidente che tanti stanno già scaldando i motori in prospettiva delle scadenze elettorali che a breve interesseranno la Sicilia ed i siciliani. La primavera prossima in 127 comuni dell’isola si rinnoveranno consigli comunali e amministrazioni locali, ed entro il mese di ottobre si voterà per eleggere il Presidente della Regione ed i rappresentanti in seno all’Assemblea Regionale Siciliana. In più, occhi puntati sullo scenario nazionale, poiché, non è affatto esclusa una “chiamata” alle elezioni politiche prima della scadenza naturale del 2018.

Saranno forse le motivazioni appena dette, ma sicuramente anche le festività in onore di Sant’ Agata , a giustificare la presenza di tanti BIG nel capoluogo etneo. In un noto albergo catanese si è registrato un incessante via vai di persone e innumerevoli momenti di incontro. Il Presidente Crocetta, che nei giorni scorsi ha presentato il suo nuovo movimento, “Riparte Sicilia”, e annunciato la sua ricandidatura, ha incontrato amici, sostenitori e alcuni rappresentanti istituzionali.

Sempre nello stesso albergo è stato visto l’ex delfino di Berlusconi, Stefano Parisi, candidato sindaco di Milano, sconfitto di misura da Beppe Sala, che tramite il suo movimento-pensatoio “Energie per l’Italia” ha intenzione di rigenerare l’area liberale, popolare e riformista del Paese. La gestione della rete siciliana di Parisi è affidata all’esperto di economia e finanza Massimo Giaconia, attualmente assessore al comune di Caltagirone. Stefano Parisi ha incontrato alcuni ex parlamentari di area Forza Italia ed ha poi avuto una lunga conversazione con Nello Musumeci; infine, il manager milanese, ha incontrato anche l’ex Presidente del Senato Renato Schifani.

Nella stessa giornata, a Caltagirone, Nello Musumeci ha riunito amici e sostenitori per lanciare la sua candidatura alla Presidenza della Regione siciliana. In effetti, se ragioniamo, Musumeci tiene una convention a Caltagirone, città amministrata da uno dei suoi uomini più fidati ma anche più validi, cioè l’avvocato Gino Ioppolo; Massimo Giaconia, uomo di riferimento di Stefano Parisi in Sicilia, è componente della giunta guidata da Ioppolo; quindi, scommetterei, che in quella movimentata mattina, nel noto albergo catanese, Musumeci e Parisi abbiano parlato principalmente di elezioni regionali.

Mostra di più

Potrebbe interessarti anche

Back to top button