fbpx
NeraNews

Fermato traffico di droga a Giarre: 8 arresti

Giarre – Blitz dei Carabinieri di Giarre, supportati dalla Compagnia di Intervento Operativo del 12° Battaglione “Sicilia” e dal 12° Nucleo Elicotteri, contro il traffico e lo spaccio di stupefacenti nella zona jonica. Nel corso dell’operazione sono state emesse ordinanze di custodia cautelare nei confronti di otto persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti (art. 74 D.P.R. n. 309/90).

L’attività di indagine, condotta dal NORM della Compagnia Carabinieri di Giarre e coordinata dalla Procura della Repubblica di Catania, mediante attività tecniche e dinamiche,  ha consentito di bloccare la  fiorente attività di traffico e vendita di cocaina, marijuana ed eroina nella zona di Giarre e nei paesi limitrofi e di definire la struttura, le posizioni di vertice e i ruoli dei membri nell’ambito del gruppo criminoso operante nel territorio di Giarre

Si tratta di:

 

BONARRIGO Alfio, classe 1988, ristretto nel carcere di Bologna;

 

BIONDI Giuseppe, classe 1989, ristretto nel carcere di Piazza Lanza;

 

CARDILLO Leonardo, classe 1995, ristretto nel carcere di Piazza Lanza;

 

LIOTTA Alessandro, classe 1976, ristretto nel carcere di Piazza Lanza;

 

PAGANO Fabio Alfio, classe 1982, ristretto nel carcere di Barcellona Pozzo di Gotto;

 

CALI’ Salvo, classe 1993, sottoposto agli arresti domiciliari;

RUSSO Tiziano, classe 1993, già sottoposto agli arresti domiciliari, tradotto nel carcere di Piazza Lanza;

PLATANIA Salvatore, classe 1981, già detenuto nel carcere di Giarre.

I sodali, diretti da un elemento di spicco della criminalità giarrese, avevano ruoli ben precisi, agivano con l’animus di appartenere ad uno stesso sodalizio e alimentavano la cassa comune con i proventi dello spaccio attingendo quotidianamente da vari depositi.

Inoltre, i capi si avvalevano anche di minorenni, intimando ai pusher al dettaglio di commettere rapine per ripianare i debiti connessi allo smercio illecito o dovuti ai sequestri.

[youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=DtmJj9Oxxnw&feature=youtu.be” width=”500″ height=”300″]

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button