fbpx
CronacheNews in evidenza

Fatta luce sul ferimento del 7 giugno scorso in via Santa Maria del Rosario

Catania – Nella giornata di ieri, su delega della Procura della Repubblica di Catania, il personale della Squadra Mobile ha tratto in arresto il catanese Rosario Privitera(cl.1990), pregiudicato, in quanto ritenuto responsabile dei reati di lesioni aggravate, porto illegale di arma comune da sparo e minacce aggravate.

Secondo le indagini, l’uomo avrebbe feritoalla caviglia destra, P.A.D. la notte dello scorso 7 giugno in via Santa Maria del Rosario.

Gli investigatori della Mobile, la notte del 7 giugno scorso, a cavallo tra sabato e domenica, avvertiti dalla Sala Operativa che vi era stata una sparatoria in via Santa Maria del Rosario, stradina del centro storico cittadino, accertavano che tra le 1.30 e le 2.00 di notte un individuo, dopo aver aggredito senza un motivo apparente una ragazza, colpendola con un pugno alla testa che le cagionava lesioni giudicate guaribili in 4 giorni, e che era in compagnia di un’altra donna, si allontanava facendo ritorno sul posto, qualche minuto più tardi, armato di pistola.

Dopo aver minacciato le due donne puntando loro in viso una pistola semiautomatica, a seguito dell’intervento in loro difesa di P.A.D., che si frapponeva, esplodeva un colpo che attingeva la vittima alla caviglia.

Gli investigatori procedevano a setacciare in maniera certosina le telecamere di video-sorveglianza di alcune attività commerciali ricadenti e dalla visione dei filmati emergeva che in orario coincidente con quello indicato dai testimoni un’autovettura BMW si era allontanata dalla zona per poi farvi rientro alcuni minuti più tardi.

L’auto in questione risultava intestata a Privitera, soggetto già conosciuto, insieme alla sua Bmw, dalle forze dell’ordine, che è stato ulteriormente riconosciuto dai tertimoni e dalle vittime.

Espletate le formalità di rito, Privitera è stato associato presso il carcere di Catania “Piazza Lanza” a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker