fbpx
CronacheNews

FantaSac

Così come c’è il fantacalcio e la fantapolitica adesso c’è il fantasac. È ancora caldo il posto da Amministratore Delegato lasciato vuoto da Ornella Laneri ma già c’è un vespaio di nomi. Chi le succederà?

È Mario Barresi dalle pagine della Sicilia a fornire una prima lista.

Ritorna prepotente l’indicazione di Nico Torrisi su cui ancora sarebbe fermo il mondo iprenditoriale rappresentato da camera di commercio di Catania, Siracusa e Ragusa. La linea Pietro Agen per intederci.

Spuntano a sorpresa altri nomi: Fabio Scaccia ex presidente di Confindustria Catania fatto fuori, ai tempi, da Ivan Lo Bello; Stefano Maria Ridolfo già presidente Sac e sorpresone Giuseppe Condorelli attuale amministratore delegato della Condorelli (sì proprio quella dei torroncini).

Volendo fare una prima scrematura Scaccia e Ridolfo non sarebbero nomine attendibili. In particolare quella dell’ex presidente della Sac su cui penderebbe l’incompatibilità per gli spazi in sub concessione di cui sarebbe titolare la sua famiglia all’interno dell’aeroporto.

Si complica di più la questione su Fabio Scaccia, di certo non espressione di Confidutria, amico di Pietro Agen e vicino a Enzo Bianco. Potrebbe essere il modo del sindaco catanese per contrastare la corsa a presindente di Rosario Crocetta.

Ma è lo stesso Scaccia a fugare ogni dubbio a tal proposito, anche se è noto che in tempo di nomi non ci si dichiara pronti ad accettare… Scaccia però potrebbe essere più interessato ad entrare nella prossima giunta camerale in quota industria. Perchè non dimentichiamo che la partita dell’aeroporto si gioca sempre in parallelo a quella della Camera di Commercio.

Resta l’imprenditore Condorelli, questa potrebbe essere l’indicazione politica ed in particolare della regione (a quanto pare anche di Lumia). Se Crocetta decidesse, come accaduto per la Laneri, di imporre la sua scelta potrebbe farlo forte del suo 75% delle quote in seno alla Sac.

Ma cosa accadrà adesso? La politica si mettererà da parte come auspicato ad esempio dal deputato Luca Sammartino che nell’affermare “Fuori la politica e le logiche che la governano dalle scelte sull’aeroporto” in verità lancia una freccia a favore del vicepresidente nazionale di Federalberghi oppure ritornerà a far sentire la sua voce.

Silenzio quasi monacale per l’unico vero candidato in campo Nico Torrisi. Adesso è venuto meno il veto che, al tempo della elezione Laneri, gli tagliò le gambe, ovvero quello posto da NCD.

Allo stato si tratta solo di FantaSac nei prossimi giorni, nelle prossime ore tutto può accadere.

 

Mostra di più

Fabiola Foti

38 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 20 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente assistente parlarmentare con mansioni di Ufficio Stampa presso il Parlamento Europeo. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button