fbpx
CronachePrimo Piano

Famiglia siciliana bloccata in Marocco: l’appello

Madre, padre e tre figli piccoli sono rimasti a Marrakech dopo la cancellazione del volo Ryanair

Un’intera famiglia siciliana, composta da madre, padre e tre figli piccoli, è rimasta bloccata a Marrakech, in Marocco dopo che Ryanair ha cancellato tutti i voli da e per l’Italia. 

Secondo quanto raccontato da Francesco Catalfo all’Adnkronos né l’Ambasciata italiana e né il console risponderebbero alle loro richieste di aiuto: «Adesso stiamo tornando in aeroporto. Ma con tre bimbi piccoli è tutto molto più complicato. Ryanair ci ha cancellato ieri il volo Marrakech-Catania e non ci da soluzioni alternative. Stavamo valutando di andare in Germania, ma girare mezza Europa con il Coronavirus e con tre figli piccoli è rischioso».

«La Farnesina, le Ambasciate Italiane in Marocco non ci rispondono – spiega Catalfo -Vogliamo avere delle risposte dalle istituzioni che ci hanno abbandonato al nostro destino. Abbiamo chiamato l’Ambasciata di Rabat – prosegue l’uomo – ma risponde solo una voce guida, mentre a Casablanca ci dicono di sbrigarcela con Ryanair. Assurdo. Vorremmo solo avere delle risposte su cosa fare, ripeto abbiamo tre bambini piccolissimi ed è complicato restare bloccati qui. Non ci ha chiamato neppure nessuno del governo, eppure siamo registrati su tutti i portali».

«Sappiamo che qui ci sono tanti italiani bloccati mi chiedo perché non ci vengono a prendere. Per favore fateci contattare dall’ambasciata. Abbiamo tre bimbi piccoli e iniziare un viaggio della speranza è rischiosissimo», conclude Francesco Catalfo.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker