fbpx
Nera

Famiglia rapina supermercato, furti per oltre 200 euro

Hanno rubato cibo e dolci in un supermercato a Sud di Messina.

I ladri, di origini catanesi, sono una coppia di coniugi di 40 e 38 anni insieme al figlio 17enne. I tre sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Messina con l’accusa di furto aggravato.

Oltre 200 euro di prodotti rubati nascosti in borse premaman

La coppia ed il minore, portando con sé altri due figli di 4 anni, nella mattina di ieri hanno rubato in un supermercato situato a Pistunina, generi alimentari e dolciumi per un valore di oltre 200 euro, nascondendo la refurtiva in due borse premaman per neonati.

I dipendenti del supermercato, tuttavia, hanno notato dei movimenti sospetti ed hanno segnalato l’accaduto  ai militari dell’Arma, i quali hanno bloccato la famiglia nel parcheggio del supermercato mentre, a bordo di un’autovettura presa a noleggio, stava per allontanarsi dal luogo. All’interno dell’auto sono stati trovati, occultati all’interno della borse in cui erano custoditi gli effetti dei figli infanti, i generi alimentari sottratti poco prima, restituiti poi al proprietario.

Inoltre, i militari dell’Arma hanno immediatamente approfondito la questione, raccogliendo le testimonianze ed esaminando le immagini delle telecamere di sicurezza, raccogliendo ulteriori indizi su altri furti presumibilmente compiuti dai tre familiari il 24 e il 27 novembre, uno nello stesso supermercato e l’altro in un altro esercizio commerciale, poco distante, del medesimo proprietario. In questi due ulteriori furti  erano stati sottratti liquori e generi alimentari per un valore complessivo di circa 200 euro.

La coppia è stata sottoposta agli arresti domiciliari. La donna è stata sottoposta alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione al Procuratore Generale, mentre il figlio minore è stato condotto presso il Centro di Prima Accoglienza di Messina a disposizione dell’Autorità Giudiziaria minorile.

EG.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker