fbpx
CronachePrimo Piano

Falsificava i buoni spesa: arrestata 43enne

Aveva creato dei buoni spesa “fai da te”: la truffatrice in questione è una 43enne di Castel di Judica, arrestata per indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e di pagamento.

I Comuni, vista l’emergenza sanitaria, hanno erogato dei buoni spesa per permettere alle famiglie in difficoltà di poter mettere un piatto in tavola ogni giorno.

I militari negli ultimi giorni del mese di maggio, però, hanno ricevuto le lamentele di alcuni esercenti.  Infatti, momento della riscossione degli stessi buoni ricevuti come corrispettivo della merce consegnata alla beneficiaria, non hanno ricevuto nulla. Il motivo? Al momento della verifica, i buoni sono risultati contraffatti.

Gli agenti, pertanto, espletata una verifica su tutti i buoni spesa rilasciati dal comune di Mineo, hanno così denunciato la donna. Quest’ultima,  come riscontrato, modificava ciclicamente una copia del documento apponendovi un numero progressivo e la data di rilascio.  Quindi, sottoscriveva il buono in presenza del negoziante percependone così il beneficio.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker