fbpx
Nera

Falsa raccolta post terremoto, denunciate due donne

Sfruttavano la paura post terremoto per raccogliere denaro in favore di una inesistente associazione. Due donne sono state denunciate dai carabinieri per truffa aggravata in concorso.

Protagoniste della vicenda, due rumene disoccupate di 34 e 35 anni, entrambe pregiudicate  e residenti a Lentini (SR).

La truffa

È accaduto sabato sera all’interno dello stadio “Orazio Raiti” di Biancavilla. Lì, si erano riunite migliaia di persone in occasione della celebrazione religiosa promossa a seguito del forte terremoto della nottata precedente.

Le due donne, fingendosi sordomute e munite di falsi cartellini, hanno approfittato della gremita presenza di fedeli impauriti, riunitisi per trovare conforto nella preghiera.

Le truffatrici chiedevano offerte in favore di una sedicente associazione umanitaria per persone portatrici di handicap nonché per “bambini poveri”. Per convincere la popolazione a effettuare una piccola donazione mostravano tanto di carta intestata riportante le finalità dell’Ente e persino i nomi, cognomi e le cifre già versate.

I Carabinieri della Stazione di Biancavilla in servizio di ordine pubblico, insospettiti dall’atteggiamento delle due donne e consapevoli del fatto che nessuna associazione era stata autorizzata a raccogliere fondi, le hanno immediatamente bloccate ed accompagnate presso la locale caserma, dove sono state identificate e smascherate.

DS

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button