fbpx
CronachePrimo Piano

Evaso rapina un bar ad Acireale: beccato a casa del presunto complice

Malgrado fosse agli arresti domiciliari con l’accusa di spaccio, ha evaso le restrizioni per rapinare un bar presente all’interno di un distributore. È successo ad Acireale, dove i carabinieri hanno fermato il 36enne Vito Mauro per rapina aggravata in concorso e ricettazione. Denunciato inoltre anche un 42enne per le medesime motivazioni e per favoreggiamento personale.

I militari hanno avviato le indagini a seguito di una rapina perpetrata in un bar, ubicato all’interno di un’area di servizio sita sulla via Cristoforo Colombo ad Acireale. I ladri si erano introdotti all’interno del bar intorno alle ore 02:00 dello scorso 20 marzo. Le indagini grazie estrapolazione del filmato dell’impianto di videosorveglianza dell’esercizio commerciale hanno permesso di individuare importanti dati per risalire ai responsabili. Nel video infatti, si nota la targa di una Smart, intestata alla moglie dell’uomo denunciato. I due avevano utilizzato l’auto per effettuare un acquisto nel bar, solo al fine di effettuare un sopralluogo.

L’immediata perquisizione nell’abitazione dell’intestataria dell’autovettura ha consentito ai militari di verificare la presenza in casa del Mauro e del suo complice. Ma non solo: in quel contesto gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato gli abiti risultati corrispondenti a quelli indossati dal 36enne al momento della rapina. Mauro, nonostante fosse gravato dagli arresti domiciliari si era reso irreperibile sin dal 13 marzo.

Quella notte, in particolare, i malviventi avevano minacciato il banconista con un coltello da cucina impadronendosi dell’incasso di 170 euro per poi dileguarsi a bordo di una Fiat Panda, rubata poco prima ad Acireale e poi rinvenuta abbandonata dai militari. I due autori della rapina, inoltre, hanno agito con l’ausilio di un terzo complice, in corso
d’identificazione, che li ha attesi in macchina durante l’azione criminosa.

L’arrestato è stato associato al carcere di Catania Piazza Lanza.

E.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker