fbpx
Nera

Ex venditore di gazzose evade 18 milioni di euro

18 milioni di euro. È la cifra a cui ammonta l’evasione fiscale eseguita da John Frazzetto, imprenditore originario di Niscemi, 33 anni, è il destinatario di un sequestro di beni immobili e numerosi rapporti bancari intestati o riconducibili ad egli.

Attivo nel settore dell’import-export di bevande, il sequestro è stato eseguito dalla Guardia di finanza in esecuzione di un decreto di sequestro preventivo emesso dal gip del tribunale di Gela su richiesta della Procura.

Frazzetto, nella sua città, è ricordato come venditore ambulante di gazzose.

Ma, secondo gli inquirenti, in verità risulterebbe al vertice di un gruppo di operatori economici che avrebbe totalizzato un’evasione fiscale che si aggira su i 18 milioni di euro.

Il sistema

Tramite un’organizzazione di società nazionali ed estere, sempre operanti nel commercio di bibite, conseguivano acquisti intracomunitari in regime di esenzione dell’Iva. L’evasione fiscale veniva ultimata tramite il giro di fatture false per operazioni inesistenti, nell’ambito di scambi fittizi sostenuti da una filiera di aziende fasulle e di operatori commerciali esistenti solo sulla carta.  L’intenzione era di non versare tasse né Iva nel paese di destinazione.

Sequestrati a Frazzetto una villa con piscina, autorimesse, vigneti e altri terreni agricoli.

EG.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button