fbpx
PoliticaPrimo Piano

Europee: Attaguile e Mazzeo scalzano Cantarella?

Europee, in casa lega c’è la rimonta di Attaguile e il ritorno di Mazzeo. Cantarella che fine fa?

In soli due giorni le quotazioni dell’assessore comunale Fabio Cantarella sono sprofondate in casa Lega. Salvini sarebbe sul punto di rilanciare Angelo Attaguile e di ridare fiducia ad Antonio Mazzeo.

Secondo il quotidiano La Sicilia sarebbe stato lo stesso Cantarella a far girare la notizia attraverso un sms.

Il “Capitano” premia l’anzianità di servizio e la fedeltà. Non molto tempo fà la sede di Noi con Salvini si trovava in un appartamento di proprietà di Angelo Attaguile. Non solo. Poco tempo dopo essere stato eletto nelle fila del Movimento per l’Autonomia, Attaguile passò nel gruppo Lega Nord-Autonomie. Un sostegno che si rivelò indispensabile e che permise all’aggregazione parlamentare di avere il numero necessario per sopravvivere.

Antonio Mazzeo da Maletto nel 2014 raccoglie 1448 preferenze alle ultime europee. Uno dei primi leghisti dell’isola. Geometra, chi lo conosce lo definisce “bravo ragazzo”, su di lui pesa però l’ombra di una parentela scomoda. Mazzeo, infatti, è nipote di Mario Montagno Bozzone, condannato nel 2005 a due anni e nove mesi per associazione mafiosa nel processo Tunnel. Poi condannato all’ergastolo in primo grado per concorso in omicidio.

(leggi l’inchiesta dell’espresso)

Quanto a Cantarella solo domenica scorsa, dalle pagine dell’Urlo, avevamo annunciato che stava perdendo smalto in confronto ad Anastasio Carrà. Fedelissimo di Salvini della prima ora, in questo momento, è impegnato sul fronte delle amministrative a Motta Sant’Anastasia.

Un giorno per decidere ma già il dato sembra tratto.

Tags
Mostra di più

Fabiola Foti

36 anni, mamma di Adriano e Alessandro. Giornalista da 18 anni, può testimoniare il passaggio dell'informazione dal cartaceo al web e, in televisione, dall'analogico al digitale. Esperta in montaggio audio-video e in social, amante delle nuove tecnologie è convinta che il web, più che la fine dell'informazione come affermano i "giornalisti matusa", rappresenti una nuova frontiera da superare. Laureata in scienze giuridiche a Catania ha presentato una tesi in Diritto Ecclesiastico. Ha lavorato per: TRA, Rei Tv, Video Mediterraneo, TeleJonica, TirrenoSat, Giornale di Sicilia. Regista e conduttrice del format tv di approfondimento Viaggio Nella Realtà. Direttore di SudPress per due anni. Già responsabile Ufficio Stampa per Società degli Interporti Siciliani e Iterporti Italiani. Già responsabile Comunicazione e Social per due partiti. Attualmente addetto stampa del NurSind Catania, sindacato delle professioni infermieristiche. Fondatore della testata online L'Urlo.

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.