fbpx
EventiLifeStyle

Etna Fashion Weekend, fari puntati sulla sicilianità

Etna Fashion Weekend: Aci Bonaccorsi inaugura il palinsesto estivo valorizzando le eccellenze nei settori della moda, dell’arte, della cultura, dello sport, del cinema, del teatro e della medicina.

Sicilianità al centro della scena

È presentata a Palazzo Recupero Cutore, ad Aci Bonaccorsi, l’edizione 2019 di ETNA Fashion Weekend, la manifestazione che si svolgerà dal 28 al 30 giugno, organizzata dalla Runway Comunication di Conci Gulino e Aurelio Puglisi.

Al banco di presentazione, il sindaco di Aci Bonaccorsi, Vito Di Mauro. È stato quest’ultimo a dirsi orgoglioso di ospitare questo appuntamento che “di fatto apre l’estate del nostro centro: per due mesi e mezzo proporremo ogni sera uno spettacolo che allieterà coloro i quali intenderanno trascorrere momenti di cultura o spensieratezza proprio ad Aci Bonaccorsi”.

Gli organizzatori, affiancati dall’attore Andrea Schillirò che presenterà le tre serate al fianco di Paola Parisi, hanno chiarito i dettagli della manifestazione: si punterà rigorosamente sulla sicilianità.

Miss Etna Fashion

Non un concorso di bellezza tradizionale ma uno spettacolo nello spettacolo. Le pretendenti alla fascia, di età compresa tra i 15 e i 50 anni, dovranno svelarsi con pregi e difetti, facendo prova, da perfette siciliane, di solarità, vulcanicità e simpatia.

La valutazione del profilo delle candidate sarà affidata a una giuria di qualità, presieduta dal regista Felice Corticchia. Quest’ultimo garantirà alla Miss Etna Fashion un premio speciale: una parte nel suo prossimo film o, secondo le attitudini, la partecipazione a un lavoro teatrale da lui diretto.

Siciliani nel mondo a Etna Fashion Weekend

La seconda serata è dedicata alla consegna di speciali riconoscimenti ai “Siciliani nel mondo”. I riconoscimenti verranno consegnati ai personaggi che hanno saputo primeggiare nel campo del Cinema, del Teatro, dello Sport, della Medicina, dell’Arte e della Moda, esportando la loro sicilianità come valore aggiunto ma mantenendo sempre ben vive e profonde le radici nella loro terra. Oppure che hanno impegnato le proprie risorse ed energie per dare lustro alla Sicilia stessa.

Fra questi spiccano i nomi del prof. Mario Zuccarello, ordinario dell’Università e primario di Neurochirurgia dell’ospedale di Cincinnati (Usa), dell’arch. Francesco Geracà (Arte e Architettura), dello stesso Felice Corticchia (Cinema), nonché di Francesca Litrico (Teatro), Linda Schipani (Arte e Moda ecosostenibile), Pippo Leone (Organizzazione nello Sport), Andrea Distefano (Moda Fashion), Roomy Catania Under 13 e Spartans Catania Rugby League (Sport di squadra), Santi Consoli (Artista a tutto tondo) e, dulcis in fundo, Filippo Di Mulo, responsabile del settore velocità della Nazionale azzurra di atletica leggera.

Fashion Designer

Infine, nella terza e conclusiva serata del 30 giugno, protagonisti i “Fashion Designer”. Sarà una sfilata vera e propria, con presentazione di modelli e accessori realizzati secondo protocolli ecosostenibili. Da Madrid/Londra “A Pompidou Ecofashion”, da Milano-Parigi Giusy Donini, dalla Polonia e da Dubai Diana Walkiewicz (già Miss Polonia 2014), da Milano e Bari Pietro Paradiso, da Milano, Montecarlo, Sorrento Jasha.

Nelle tre serate, su cui “vigilerà” il direttore di palco Massimo Nicotra, previsti numerosi momenti di spettacolo a cura dell’attrice Francesca Litrico, della cantante Giada, dei ballerini della compagnia di danza moderna “Butterfly Company”, nonché di Malù. Quest’ultimo, con la partecipazione straordinaria di Manuel Scavuzzo, garantirà una esibizione di acrobatica aerea. Una novità e una sorpresa, ma ce ne saranno altre, per gli spettatori di “ETNA Fashion Weekend”.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.