fbpx
Cultura

Etna Comics: proclamati i vincitori dei premi “Coco” ed “Efesto” 2020

La cerimonia di consegna dei premi “Coco” ed “Efesto” 2020, nonostante le restrizioni dovuta al Covid-19 è stata resa possibile grazie alla modalità in streaming, «probabilmente la risposta migliore, la più forte, che Etna Comics potesse dare in questo momento storico. Un modo per dire “presente” nonostante tutto.» La serata apertasi con la proclamazione dei vincitori della prima e attesissima edizione del Premio Efesto vede, quindi, un riconoscimento dedicato ai giochi da tavolo, promosso dall’Area Games del Festival Internazionale del Fumetto e della Cultura Pop.

Premio Efesto: Miglior gioco innovativo “King’s dilemma”; Miglior filler innovativo “Jetpack Joyride”

La Giuria presieduta da Luca “Sulfureo” Bonora e composta da Dado Critico, Andrea Bianchin, Salvatore Mellia e Stefano Catalano, ha assegnato il titolo di:
Miglior gioco innovativo a “King’s dilemma” di Lorenzo Silva e Hjalmar Hach, edito da Horrible Guilds
e distribuito in Italia da Ghenos (da 3 a 5 giocatori)
Miglior filler innovativo a “Jetpack Joyride” di Michal Golebiowski, pubblicato in Italia da 3 Emme
Games (2-4 giocatori). “Nonostante le difficoltà a testare i giochi per l’emergenza Covid-19- commenta il presidente di Giuria, Luca “Sulfureo” Bonora-siamo molto soddisfatti di questa prima edizione del premio. Cercavamo, inoltre, l’originalità e il vincitore, King’s dilemma, potrebbe diventare apripista a un nuovo filone di giochi».

Premio Coco: premiati Mogavino, Stano, Saponti, Fior, Bonelli Editore, Mondadori Ink, Andolfo, Igort

La cerimonia prosegue, pertanto, con la 2° edizione del Premio Coco, organizzato dal direttore di Etna Comics, Antonio Mannino e dal responsabile dell’Area Comics, Enrico Scarpello; si tratta, infatti, di un premio dedicato a figure
e opere del fumetto italiano che si sono distinte nel corso dell’ultimo anno.
La Giuria di Qualità, presieduta da Alessandro Di Nocera, affiancato dal senior consultant, Riccardo Corbò,
ha conferito il titolo di:
Miglior sceneggiatore a Simona Mogavino per “Le chevalier d’Èon” di Glènat Editions
– Miglior disegnatore ad Angelo Stano per “E ora, l’apocalisse!” Dylan Dog n. 400 di Sergio Bonelli
Editore
– Miglior colorista a Luca Saponti per “La voie di sabre, vol. 3” di Glènat Editions
– Miglior autore unico a Manuele Fior per “Celestia” di Oblomov Edizioni
– Miglior serie, miniserie o collana a “Il Confine” di Sergio Bonelli Editore
– Miglior libro a “Libia” di Mondadori Ink
– Premio “Wow” eccellenza italiana nel mondo a Mirko Andolfo
– Premio speciale della giuria al merito artistico ad Igort

«Ancora una volta- afferma il presidente di Giuria, Alessandro Di Nocera- bisogna ringraziare la dedizione e la passione di tutti i componenti della Giuria di Qualità che ho avuto l’onore di presiedere. Sono loro i primi a comprendere che la consegna di questo Premio ha un significato che và ben oltre il già importante riconoscimento del lavoro duro e creativo svolto dai professionisti e dagli artisti del mondo del fumetto italiano».

G.G.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker