CronachePrimo Piano

Esplosione in via Garibaldi, la lettera dei vigili del fuoco per ricordare Dario e Giorgio

Il sindacalista e pompiere Carmelo Barbagallo rende pubblica una lettera aperta, scritta da Giuseppe Cannavò, per ricordare la tragica scomparsa dei colleghi Dario Ambiamonte e Giorgio Grammatico.

I due vigili del fuoco hanno perso la vita il 20 marzo scorso, nel tentativo di aprire i locali di un’officina che riparava le bici, sita in via Garibaldi, in seguito alle segnalazioni che denunciavano un forte odore di gas. Il deposito però sarebbe esploso, portando via con sé anche il proprietario, Giuseppe Longo.

La lettera

“Cari amici, cara popolazione,
vorrei cominciare col dirvi che mi è difficile esprimere tutto ciò che ho dentro, sono sicuro che nel vostro animo capirete subito, perché noi pompieri siamo uniti dalla stessa passione che a volte si può trasformare in momenti tristi e dolorosi, anche i vigili del fuoco hanno dei sentimenti”.

“Il 20 marzo è stato uno di quei momenti che ci ha colpito in modo tragico ed indelebile, quel giorno rimane una immane tragedia, la tragica perdita dei nostri cari colleghi, Dario e Giorgio. Il nostro dolore ancora è forte, ammiro tutti voi COLLEGHI- FRATELLI , che in quei tragici momenti siete riusciti con tutto il dolore straziante a garantire il soccorso alle popolazione, una forza che ci contraddistingue”.

“Fatemelo dire, siamo davvero speciali, gli angeli della gente! Siamo uomini e donne che vanno a lavorare giornalmente, fare il vigile del fuoco è una vocazione, io personalmente è il lavoro che ho sognato di fare, l’ausiliario prima, il discontinuo poi ed infine il tanto agognato posto da permanente E poi, una giornata di servizio come un’altra, il destino crudele ti spazza via quel sogno diventato realtà.  Sembra un sogno, ma è la realtà, crudele ma è la realtà”.

“Non possiamo cambiare le cose e dobbiamo continuare perché noi, siamo Vigili del fuoco. Scrivo queste poche righe, per ringraziare voi colleghi e cittadini di tutta Italia, la vostra vicinanza e presenza costante, verso i miei confronti e della mia famiglia. Un grazie particolare va a voi tutti per l’affetto dimostratoci”.

Anche Carmelo Barbagallo si unisce al messaggio di dolore del collega.

“Sento il dovere di ringraziare Giuseppe, per l’onere e l’onore di poter diffondere il suo messaggio di ringraziamento verso tutti. La vicinanza è stata una spinta propulsiva per andare avanti. Un evento di questa portata, ha lasciato colleghi e comunità con un vuoto dentro, Dario, un’amicizia di vecchia data, Giorgio, conosciuto da poco, ma era l’espressione di solarità, Giuseppe, ci lega una grande amicizia e Marcello, anch’egli persona stimata.

“Attraverso le parole di Giuseppe mi permetto di puntualizzare di non dimenticare e non dimenticarli. A scrivere è Carmelo Barbagallo, vigile del fuoco soprattutto, ma anche sindacalista che nell’occasione tiene in particolar modo a lasciare da parte il ruolo sindacale ricoperto”.

“Noi per sempre vi porteremo nei nostri cuori il sorriso e la simpatia dei nostri fratelli Dario e Giorgio e Vincenzo Lima perché anche lui 4 anni fa ci ha lasciati per espletare il suo lavoro…abbiamo i nostri Angeli che ci guardano e proteggono da lassù…. Un abbraccio particolare va alle famiglie….noi saremo sempre al loro fianco”.

EG.

Tags
Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.