fbpx
Cronache

Esodo estivo, bollino nero il 5 agosto

E’ previsto per il 5 agosto il bollino nero delle partenze. Secondo il sistema Viabilità Italia, sabato 5 agosto sarà il giorno in cui la maggior parte dei vacanzieri si metterà per strada. Anche rispetto allo scorso anno ci sarà un notevole aumento del traffico. Si pensi che nel mese di giugno, ad esempio, il traffico sull’A2-Autostrada del Mediterraneo è aumentato del 9,28% rispetto allo stesso mese del 2016. Appello dunque a «prudenza», «attenzione», «soste» e alle partenze intelligenti, anche perché nel 2017 sono aumentati i morti sulle strade.

A fronte di una diminuzione dei morti sulle strade censiti dall’Istat nel 2016 rispetto al 2015 (si è passati da 3.428 a 3.270 vittime), nel 2017 – dal primo gennaio al 16 luglio – sono nuovamente aumentati (+2,9% sullo stesso periodo del 2016). In generale, ha spiegato il direttore del Servizio di Polizia stradale, Giuseppe Bisogno, nel 2017 gli incidenti rilevati dalla Polizia e dai Carabinieri sono diminuiti del 3,5%, passando da 40.466 a 39.049.

In aumento invece dell’1% gli incidenti mortali. In calo il totale delle infrazioni (-10,5%), soprattutto quelle relative all’eccesso di velocità (-26,8%), ma crescono del 15,1% le sanzioni per l’uso del cellulare alla guida, che secondo la Polstrada rimane la principale distrazione. Per quanto riguarda la sicurezza sulle autostrade, sulla rete di Autostrade per l’Italia – ha ricordato l’ad Giovanni Castellucci – la mortalità si è ridotta dell’81% dal 1999 a oggi, 300 vite salvate l’anno, grazie ad esempio a strumenti come i Tutor.

Sulla rete Anas, ha spiegato il Responsabile gestione rete Anas, Stefano Mastrangelo, saranno ridotti del 30% rispetto al 2016 i cantieri inamovibili. Sugli oltre 26 mila km di rete Anas, i cantieri attivi saranno 162, di cui 35 su autostrade e raccordi autostradali e 127 sulle strade statali. Il numero maggiore di cantieri è presente sulla A19 Palermo-Catania. A sostegno degli automobilisti prevista da Anas una squadra di oltre 2.500 addetti per la sorveglianza e il pronto intervento in caso di emergenza, 1.100 gli automezzi impiegati, 1.830 telecamere e 530 pannelli a messaggio variabile.

Nel periodo estivo la Polizia ferroviaria disporrà, tra l’altro, una media quotidiana di 1.650 operatori e 700 pattuglie in stazione e a bordo treno.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Back to top button