fbpx
GiudiziariaNewsUniversità

Ersu, false borse di studio per 49 studenti

Avrebbero usufruito di borse di studio nonostante non ne avessero il diritto. 49 studenti catanesi hanno cambiato ufficiosamente residenza pur di poter ricevere il contributo economico destinato alle fasce di reddito più basse. E’ quanto scoperto i finanzieri di Caltanissetta analizzando le domande dall’anno accademico 2009/201o ad oggi.

L’attività di indagine ha permesso di segnalare alla Corte dei Conti 4 dirigenti Ersu che con le loro condotte hanno procurato un danno erariale per oltre 350 mila euro, di cui si sono avvantaggiati 86 studenti in relazione a borse di studio, comprendenti rimborso spese alloggio, premi laurea e rimborso della tassa diritto allo studio e di denunciare alla Procura della Repubblica di Catania 49 studenti per i reati di truffa aggravata ai danni dello stato e falso.

Secondo la normativa, lo studente diventa indipendente dopo 2 anni di cambio residenza; a Catania, basta il solo cambio di indirizzo per poter accedere alla graduatoria. Così, c’era chi spostava la sua residenza dai nonni o nelle case delle vacanze a mare o in montagna, o addirittura dalla sorella con tre figli a carico.

 

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button