fbpx
CronacheNewsNews in evidenza

Enzo Bianco ricorda Valerio Zanone: “E’ stato un vero liberale ma soprattutto un liberal europeo”

“Con Valerio Zanone scompare un politico gentiluomo, apprezzato e rispettato, che ha fatto dell’intelligenza, dell’onestà intellettuale, dell’arguzia sempre condita da humour britannico la sua caratteristica riconosciuta”.
Così il sindaco di Catania, Enzo Bianco, anche nelle veste di Presidente nazionale dei LiberalPd, ricorda la figura dell’ex segretario nazionale del Partito Liberale Italiano scomparso nella sua Torino nella giornata di ieri.

“Valerio è stato un vero liberale – continua Enzo Bianco – nel senso che diamo in Italia a questo termine ma soprattutto un liberal europeo: un progressista colto e moderno, illuminato, cultore della libertà e delle libertà, come soltanto avrebbe potuto essere un torinese ispirato alla lezione democratica e antifascista che, partendo da Piero Gobetti e passando per il Partito d’Azione, è giunta sino ad oggi. E’ stato, non a caso, tra i fondatori e poi presidente d’Onore di LiberalPD: Valerio intendeva portare quella lezione e quel contributo di idee nel partito nato dall’incontro tra le culture politiche che hanno fatto la Repubblica e la Costituzione. Valerio Zanone non è stato solo un teorico della politica, tutt’altro: le sue convinzioni le ha tradotte, nel lavoro di ogni giorno, negli incarichi ‘operativi’ di ministro e da sindaco della sua amata Torino. Ci mancheranno la sua lucidità di analisi – conclude Enzo Bianco -, la sua profonda cultura, il disinteresse per cariche e poltrone, la sua capacità di vedere nell’opinione degli altri un elemento di ricchezza e confronto utile”.

Mostra di più

Redazione

Quotidiano on-line siciliano

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button