GossipPrimo PianoSatira

Enzo Bianco e Amanda Jane Succi sposi. Ecco chi non è stato invitato al matrimonio

Enzo Bianco e Amanda Jane Succi sono convolati a nozze. Lo hanno fatto con una cerimonia sobria, a tratti austera, nel castello Chiaramonte di Siculiana. Un matrimonio riservato al quale hanno partecipato circa una cinquantina di invitati.

A unire con rito civile l’ex sindaco ed ex Ministro Enzo Bianco e la Maestra venerabile della Gran loggia d’Italia, il sindaco di Agrigento  Lillo Firetto. È il secondo “sì” per entrambi: dall’espressione un po’ turbata ne sembra consapevole lui, radiosa invece è lei col suo sorriso soddisfatto incorniciato nella chioma selvaggia e sbarazzina.

A testimoniare la solidità dell’unione della coppia, l’ex premier Paolo Gentiloni, l’ex ministro Graziano Delrio, Silvia Cornacchia e Rosa Maria Benedetta Messina. Il lieto evento è stato condiviso con gli amici più intimi. Tra questi, dalle foto pubblicate su La Sicilia.it, il procuratore generale di Roma Gianni Salvi, l’imprenditore Carlo De Benedetti e l’inseparabile Francesco Marano recentemente coinvolto nello scandalo InvestiaCatania. Si vociferava uno strappo decisivo tra Enzo Bianco e Francesco Marano, ma la sua presenza tra gli invitati al matrimonio Bianco – Succi avrà azzittito una buona volta le malelingue.

Grandi assenti o invito mancato?

L’occhio più attento avrà notato che tra i partecipanti al matrimonio mancavano grandi nomi vicini da sempre a Enzo Bianco. Indice che allarga gli orizzonti ai malpensanti.

Iniziamo dal trio cigiellino Angelo Villari, Concetta Raia e Giacomo Rota. Pare che Enzo Bianco non abbia affatto gradito il passaggio nel documento del sindacato dove gli vengono riconosciute precise colpe relativamente al dissesto.

Hanno perso la cerimonia e il menù dello chef stellato Pino Cuttaia due fedelissimi di Enzo Bianco: Orazio Licandro e Saro D’Agata.

Dall’area PD mancavano Michela Giuffrida, Fausto Raciti ed Enzo Napoli. Della nuova guardia sono risultati assenti invece Luca Sammartino, Valeria Sudano e Davide Faraone. Che ci siano tensioni in corso per la svolta presa dal partito in Sicilia?

Al matrimonio non c’erano neppure Lanfranco Zappalà col quale Bianco condivide gli scranni dell’opposizione in consiglio comunale, e Michele Giorgianni che per Bianco si era speso fino all’ultimo respiro.

Tra i grandi assenti anche Massimo Buscema ed Ersilia Serverino insieme agli assessori designati Antonio Mannino, Orazio Arancio e Gianluca Costanzo.

E non c’era nemmeno Carmen Consoli a omaggiare i novelli sposi con la sua “Fiori d’Arancio”.

A non ricevere l’invito degli sposi l’ex ragioniere generale del Comune, Massimo Rosso. Forse perché, quest’ultimo, impossibilitato dalle misure cautelari?

Come prevedibile, non sono stati invitati Salvo Pogliese Matteo Iannitti. E nessuna partecipazione è stata recapitata a Nuccio Molino. L’intuito però ci suggerisce che non si siano offesi per la mancanza…

[Foto vignetta satirica in evidenza. Scatto originale by La Sicilia.it]
Tags
Mostra di più

Debora Borgese

Non ricordo un solo giorno della mia vita senza un microfono in mano. Nata in una famiglia di musicisti da generazioni, non potevo non essere anche io cantante e musicista. Ma si registrano nomi di rilievo anche tra giornalisti e critici letterari, quindi la penna è sempre in mano insieme al microfono. Speaker radiofonica per casualità, muovo i primi passi a Radio Fantastica (G.ppo RMB), fondo insieme a un gruppo di nerd Radio Velvet, la prima web radio pirata di Catania e inizio a scrivere per Lavika Web Magazine. Transito a Radio Zammù, la radio dell'Università di Catania, e si infittiscono le collaborazioni con altre testate giornalistiche tra le quali Viola Post e MuziKult. Mi occupo prevalentemente di politica, inchieste, arte, musica, cultura e spettacolo, politiche sociali e sanitarie, cronaca. Diplomata al Liceo Artistico in Catalogazione dei Beni Culturali e Ambientali - Rilievo e restauro architettonico, pittorico e scultoreo, sono anche gestore eventi e manifestazioni, attività fieristiche e congressuali. Social media manager e influencer a detta di Klout. Qualche premio l'ho vinto anche io. Nel 2012, WILLIAM SHARP CONTEST “Our land: problems and possibilities, young people’s voices” presentando lo slip stream “I go home. Tomorrow!” Nel 2014, PREMIO DI GIORNALISMO ENRICO ESCHER: mi classifico al 2° posto con menzione speciale per il servizio sulla tecnica di cura oncologica protonterapica e centro di Protonterapia a Catania. Nel 2016, vince il premio per il miglior programma radiofonico universitario 2015 "Terremoto il giorno prima. Pillole di informazione sismica" al quale ho dato il mio contributo con il servizio sul terremoto in Irpinia. Ho presentato un numero indefinito di eventi musicali, tra i quali SONICA di Musica e Suoni, e condotto dirette radiofoniche sottopalco per diverse manifestazioni musicali come il Lennon Festival, moda e concorsi di bellezza. Ho presentato diversi libri di narrativa e politica, anche alla Camera dei Deputati. Ho redatto atti parlamentari alla Camera, Senato, Assemblea Regionale Siciliana e mozioni al Comune di Catania. Vivo per la musica. Adoro leggere. Scrivo per soddisfare un bisogno vitale. La citazione che sintetizza il mio approccio alla vita? Dai "Quaderni di Serafino Gubbio operatore" di L. Pirandello: "Studio la gente nelle sue più ordinarie occupazioni, se mi riesca di scoprire negli altri quello che manca a me per ogni cosa ch'io faccia: la certezza che capiscano ciò che fanno".

Potrebbe interessarti anche

Back to top button

Adblock Identificato

Considera la possibilità di aiutarci disattivando il tuo Adblock. Grazie.